Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

50 CREDITI ECM valido per tutte le professioni sanitarie La qualità e la sicurezza del paziente secondo JCI e secondo le linee guida ministeriali Standards, metodi ed indicatori

Segnalato da
paolapesce

Generalità

Tipologia
Corso
Dimensione dell'evento
Nazionale
Crediti Ecm
50

Logistica

Inizio
09:00 del 01 Mag 2018
Fine
18:00 del 31 Dic 2018
Dove
FAD - FORMAZIONE A DISTANZA
Costo
50 Euro
Posti
500

Organizzazione

Organizzatore
Dott- Nicola Seggio
Segreteria scientifica
Dr. Nicola Seggio
Responsabile qualità - sales manager e senior business Analyst (norme ISO 9001-14000 e 22000) gestione privacy, accreditamento
sanitario, d.lgs 231/2001, OHSAS 18001
Dr. ssa Giuseppina Grasso
Laurea in scienze infermieristiche e ostetriche - ispettore regionale per i centri di procreazione medicalmente assistita (PMA) azienda
ospedaliero universitaria Gaspare Rodolico di Catania: auditor interno del sistema di gestione per la qualità e rischio clinico,
componente comitato etico, componente nucleo operativo di controllo, componente comitato infezioni ospedaliere (CIO).
Segreteria organizzativa
SALUTE SICILIA SNC
CATANIA (CT)
WEB: WWW.SALUTESICILIA.COM
MAIL; INFO@SALUTESICILIA.COM
TEL 3474419512

Descrizione

Razionale
La sicurezza dei pazienti e la gestione del rischio clinico sono punti critici per tutti i sistemi sanitari, impegnati nella definizione delle
politiche e delle strategie, e rappresentano elementi centrali sia per la promozione sia per la realizzazione delle politiche di governo
clinico nonché della qualità nei servizi sanitari.
Il tema della sicurezza dei pazienti si è sviluppato in primo luogo per dare risposte ad aspetti di tipo economico-sanitario correlati a
contenziosi e vertenze medico-legali con conseguenti richieste di indennizzi, ma ben presto è stato riconosciuto come un elemento
determinante nella qualità dell’assistenza e ha acquisito una valenza deontologica per gli operatori sanitari, costituendo pertanto un
impegno per le organizzazioni del settore.
La gestione del rischio clinico deve tener conto del comportamento umano, che può essere modificato attraverso il miglioramento delle
conoscenze e della formazione, nonché di quelle condizioni del sistema (inteso come insieme degli elementi umani, tecnologici e
relazionali) che possono favorire il verificarsi dell’errore, individuandone le cause profonde e rimuovendole. L’approccio alla gestione
del rischio clinico richiede un fondamentale cambio di paradigma, in quanto l’errore deve essere considerato come fonte di
apprendimento per evitare il ripetersi delle circostanze che hanno portato a sbagliare. In tal senso è necessario promuovere una
cultura dell’imparare dall’errore evitando invece di nasconderlo.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2018 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti