Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

VALUTAZIONE DEL RISCHIO BIOMECCANICO PER L’ARTO SUPERIORE: COSA INSERIRE NEL DVR AZIENDALE. ESERCITAZIONI PRATICHE CON OCRA CHECKLIST

Segnalato da
paolettiantonio

Generalità

Tipologia
Corso
Dimensione dell'evento
Regionale
Crediti Ecm
10

Logistica

Inizio
09:00 del 10 Nov 2018
Fine
18:00 del 10 Nov 2018
Dove
L'AQUILA
Costo
80 Euro + IVA
Posti
30

Organizzazione

Organizzatore
PROF. ANTONIO PAOLETTI
Segreteria scientifica
PROF. ANTONIO PAOLETTI (L'AQUILA)
Segreteria organizzativa
GSL srl, Via Piemonte, 2C – 67100 L’Aquila / Tel & Fax 0862-580273 / Cell. 389.8379497 / E-mail: gsl.salutelavoro@gmail.com / Sito web: www.gslaq.com

Oratori

PROF. ANTONIO PAOLETTI (MEDICO DOCENTE E CONSULENTE DI MEDICINA DEL LAVORO, IGIENE INDUSTRIALE ED ERGONOMIA)
DOTT.SSA MONIA TARQUINI (MEDICO SPECIALISTA IN MEDICINA DEL LAVORO, ESPERTA DI ERGONOMIA APPLICATA)

Descrizione

Oggi più del 60% delle Malattie professionali denunciate (ed in parte riconosciute dall’Inail) è rappresentato dai disturbi muscoloscheletrici, sia a carico del rachide che a carico dell’arto superiore.
Nei DVR aziendali l’arto superiore è in genere meno considerato quale oggetto di danno lavorativo rispetto al rachide. Molti Datori di lavoro, Medici competenti e Responsabili del SPP si accorgono spesso con colpevole ritardo che si doveva riservare più attenzione al problema, specie quando uno o più lavoratori abbiano avanzato domanda di riconoscimento di una Malattia professionale appartenente al gruppo 78 delle Tabelle assicurative dell’Industria/Inail (arto superiore).
La valutazione del rischio biomeccanico rappresenta, ancora, un difficile ostacolo per molte Aziende nell'adempimento del Titolo VI (Movimentazione manuale dei carichi) incluso l’Allegato XXXIII che riporta le norme tecniche della serie ISO 11228/parti 1-2-3 relative alle attività di movimentazione manuale di oggetti. La movimentazione manuale di carichi leggeri ad alta frequenza comporta un approccio valutativo che coincide, di fatto, con quello più generale dei movimenti ripetitivi a carico dell’arto superiore.
La metodologia valutativa del rischio biomeccanico dell’arto superiore più diffusa e sponsorizzata in Italia, anche dagli Ispettori, è tuttora l'OCRA Checklist.
Preso atto dell’esistenza dei vari metodi valutativi proposti dalla letteratura e dalla ISO 11228/3, l’esercitazione principale prevista in questo ECM riguarderà il calcolo guidato del valore di OCRA Checklist in determinate attività tipo. I Partecipanti, suddivisi in tre gruppi, si cimenteranno assieme ai Docenti nel calcolo dei valori di OCRA Checklist in ciascuno dei seguenti settori: a) Metalmeccanico; b) Alimentaristico; c) Sanitario-assistenziale.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2018 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti