Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Il Medico Competente dopo il D.Lgs 106/09: addetto alle visite o consulente globale per la tutela della salute in Azienda?

Generalità

Tipologia
Convegno
Dimensione dell'evento
Nazionale
Crediti Ecm
In attesa di accreditamento

Logistica

Inizio
08:30 del 25 Mag 2011
Fine
18:30 del 25 Mag 2011
Dove
Firenze
Costo
84 Euro
Posti
400

Organizzazione

Organizzatore
SIMLII
Segreteria scientifica
Pietro Apostoli, Vincenzo Cupelli , Alfonso Cristaudo, Lucia Isolani, Giovanni Mosconi, Giuseppe Petrioli, Ernesto Ramistella, Canzio Romano, Antonio Serra
Segreteria organizzativa
Meneghini&Associati
Viale Trento, 56F – 36100 Vicenza
Tel. 0444 578840 Fax 0444 320321
E.mail meeting@meneghinieassociati.it

Oratori

Programma

8.30 Registrazione dei partecipanti

9.00 Saluto delle Autorità
Presentazione del Convegno
Vincenzo Cupelli Professore Ordinario di Medicina del Lavoro , Università degli Studi di Firenze

9.30 Il medico del lavoro consulente globale per lavoratori ed imprese nel programma SIMLII 2011-2014
Pietro Apostoli Presidente SIMLII, Professore Ordinario di Medicina del Lavoro , Università degli Studi di Brescia

10.00 Il nuovo profilo delle competenze e responsabilità per il medico alla luce del D.Lgs 106/09
Beniamino Deidda Procuratore Generale presso la Corte d'Appello di Firenze

10.45 Sessione interattiva a gruppi
Competenza e vigilanza nella valutazione del rischio
Lucia Isolani Dirigente Medico, ASUR Marche SPSAL Macerata
Ernesto Ramistella Medico del Lavoro Competente, Catania
Franco Roscelli Dirigente Medico di Medicina del Lavoro , Azienda USL di Parma
Antonello Serra Medico Competente, Università degli Studi di Sassari

13.00 Lunch

14.00 Il medico competente e il rischio biomeccanico
Francesco Saverio Violante Professore Ordinario di Medicina del Lavoro , Università degli Studi di Bologna

14 30 Il problema stress dal Consensus Document SIMLII del 2005 ad oggi
Canzio Romano Professore Associato, Università degli Studi di Torino

14.45 Sessione interattiva a gruppi
Come valutare rischio nelle piccole imprese
Loretta Montomoli Collaboratore Università degli Studi di Siena
Giovanni Mosconi Direttore Unità Sanitaria Complessa, Ospedali Riuniti di Bergamo
Giuseppe Petrioli Direttore del Dipartimento della Prevenzione, Azienda Sanitaria di Firenze

17.00 La posizione Stato /Regioni
Luciano Marchiori Direttore Servizio di Medicina del Lavoro , Regione del Veneto

17.20 La formazione e la comunicazione: strumenti necessari al medico competente
Alfonso Cristaudo Direttore U.O. Complessa Medicina Preventiva del Lavoro Azienda, Ospedaliero Universitaria Pisana

17.45 Conclusioni proposta di documento
Pietro Apostoli Presidente SIMLII, Professore Ordinario di Medicina del Lavoro , Università degli Studi di Brescia

18.00 Verifiche ECM

18.30 Conclusione dei lavori

Descrizione

La Medicina del Lavoro già da diverso tempo sta affrontando sotto diversi punti di vista, molteplici e complesse tematiche. Partendo dalla questione circa la sua collocazione e il suo agire, ovvero tutto quello che c'è da sapere circa le conoscenze mediche, le buone prassi, le linee guida e le leggi, fino ad arrivare al rapporto tra il medico del lavoro e le altre figure tecniche e manageriali coinvolte nei processi di stima e gestione dei rischi e della realizzazione e verifica dei programmi preventivi.
Attualmente il mondo del lavoro sta attraversando una fase molto particolare: da una fase di profonda trasformazione si sta passando ad uno stato di grave crisi con chiusura-ridimensionamento di aziende, casse integrazione di diverso tipo, contratti di solidarietà, revisione di alcuni meccanismi della globalizzazione e ristrutturazioni organizzative e tecnologiche.
In questo contesto, la Medicina del Lavoro può fornire un contributo cercando di inserire la prevenzione in modo adeguato e fin dall'inizio nella trasformazione in atto, che rischia di essere epocale. Potremmo ad esempio accreditarci come coloro che garantiscono ai nuovi modelli tecnologici, organizzativi, produttivi gradi adeguati di prevenzione, sicurezza e promozione della salute, in modo che una volta avviati non si trovino da subito a fare il conto con disturbi – disagio – malattie – infortuni. In ogni caso dovremo riorganizzare le nostre funzioni per saper da subito governare il nostro versante che il nuovo assetto ci richiederà.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti