Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Aggiungi un evento

Per aggiungere un evento all'archivio è necessario essere iscritti al sito e aver fatto il login

Eventi

BEST PRACTICES: LE LINEE GUIDA PER IL MEDICO COMPETENTE E IL LORO POTERE ESIMENTE PER LA RESPONSABILITA' PROFESSIONALE

Nessuna locandina per questa risorsa
Segnalato da
serena.trincanato
Tipologia
Congresso
A cura di
ANMA - ASSOCIAZIONE NAZIONALE MEDICI D'AZIENDA E COMPETENTI
Dove
MILANO MARITTIMA (RAVENNA)
Quando
30 Mag 2019 - 01 Giu 2019

La formula organizzativa prevede 4 sessioni articolate in tre giorni, e di queste la prima sarà dedicata ad un tema istituzionale di indubbio interesse ed attualità, che conferisce il titolo
all'intera manifestazione. Una delle innovazioni normative di maggiore
importanza degli ultimi anni è stata l’approvazione della Legge 8
marzo 2017, n. 24 in tema di responsabilità professionale degli esercentidelle professioni sanitarie (c.d. Legge Gelli), che fra l’altro dispone che il professionista sanitario che ottemperi ad istruzioni operative che si sostanziano in Linee Guida o Buone Prassi possa essere esente da responsabilità per colpa in sede giudiziaria.
Ciò ha avviato un percorso che ha portato anche ANMA ad essere
riconosciuta come Società Scientifica autorizzata ad elaborare Linee
Guida, ai sensi del D.M. MinSal del 02/08/2017.
Si discuterà, con esponenti delle Istituzioni interessati a partire dall'estensore della legge, su quali possibili ricadute dobbiamo attenderci anche nella professione del medico competente in relazione al possibile potere esimente di Linee Guida debitamente validate, quali le loro modalità di estensione,l’importanza di un approccio multidisciplinare e l’iter di approvazione,cosa può cambiare infine nel sistema di controllo. Ma soprattutto verrà dato nuovo impulso alle Best Experienced Practices (BEP) ANMA che possono rappresentare l’humus per promuovere le future Linee Guida per il Medico Competente.
Con questo spirito propositivo si affronteranno infatti nelle sessioni
“tecniche” successive tre temi di grande interesse pratico: la valutazione dell’attualità dell’esame spirometrico nella odierna sorveglianza sanitaria dei lavoratori, l’iter valutativo del rischio e dell’idoneità quando si lavora di notte, le difficoltà interpretative e di gestione della dermatopatie professionali.

SUMMER SCHOOL ON TOTAL WORKER HEALTH - Dal rischio lavorativo al benessere lavorativo

Nessuna locandina per questa risorsa
Segnalato da
Salvatore Zaffina
Tipologia
Corso
A cura di
DR. SALVATORE ZAFFINA
Dove
ABBAZIA NOVACELLA - BRESSANONE
Quando
17 Giu 2019 - 21 Giu 2019

È ormai noto che il benessere individuale e lavorativo abbia ricadute aziendali dirette ed indirette su diversi fattori economici e non economici, quali assenteismo, elevato turnover, richieste di trasferimento, bassi livelli di motivazione, carenza di fiducia e impegno, aumento dei reclami, idoneità con limitazioni, malattie professionali e contenziosi giuslavoristici.
Le trasformazioni recenti del mondo del lavoro (invecchiamento della forza lavoro, aumento dei ritmi e dei carichi di lavoro, difficile equilibrio tra gli impegni lavorativi ed extra-lavorativi, l’attenzione al clima lavorativo, etc.), unitamente all’incidenza delle patologie cronico-degenerative (malattie cardiovascolari, muscolo-scheletriche e oncologiche), richiedono l’adozione di programmi di promozione della salute ed una sempre maggiore attenzione al benessere lavorativo, come previsto anche nel D. Lgs 81/08, artt. 25 e 28.
Nelle sessioni saranno illustrate alcune buone pratiche ed esperienze nazionali ed internazionali relative al benessere lavorativo inteso come elemento manageriale qualificante in ambito aziendale delle attività riconducibili alla Prevenzione nei luoghi di Lavoro (Disability Management, Health Promotion, Prevenzione Personalizzata e Benessere lavorativo).
L’iniziativa è promossa dall’Unità di Funzione di Medicina del lavoro dell’IRCCS Ospedale Pediatrico Bambino Gesù con il patrocinio della Società Italiana di Medicina del Lavoro - Sezione Laziale/Abruzzese, della Società Italiana di Igiene - Sezione Laziale, della Rete Europea di Promozione della salute nei luoghi di lavoro e con la partecipazione di docenti universitari e di Enti di rilevanza nazionale.

Il Medico Competente di fronte alla Responsabilità di gestione del Rischio Biologico

Locandina di Il Medico Competente di fronte alla Responsabilità di gestione del Rischio Biologico
Segnalato da
paolapesce
Tipologia
Corso
A cura di
Dott.ssa Paola Pesce
Dove
FAD - FORMAZIONE A DISTANZA
Quando
19 Giu 2019 - 31 Dic 2019

Il medico competente si trova spesso a fronteggiare le problematiche inerenti il rischio biologico.
Questo rischio viene spesso sottovalutato o in alcuni casi sovrastimato per tale ragione l’approfondimento delle problematiche connesse è oggi indispensabile.
Nel corso saranno approfondite le tematiche relative alla corretta prevenzione e gli strumenti atti alla gestione del rischio.
La definizione di agente biologico data dall’art 267 comma a) del D.Lgs 81/08, risulta giustamente omnicomprensiva, classificando come agente biologico “qualsiasi microorganismo, anche se geneticamente modificato, coltura cellulare ed endoparassita umano che potrebbe provocare infezioni, allergie o intossicazioni”.
Esistono diversi gradi ti patogenicità e di virulenza talora correlati con diversi scenari espositivi e vie di trasmissione; la classificazione di pericolosità degli agenti biologici tiene conto di tutte queste caratteristiche.
Risulta quindi evidente come una corretta valutazione del Rischio Biologico debba tenere conto sia della pericolosità intrinseca del microorganismo che della possibilità che questo venga in qualche modo trasmesso ai lavoratori.
Le aziende a rischio biologico sono sostanzialmente di due tipi: quelle che utilizzano deliberatamente per le proprie attività organismi biologici (laboratori di ricerca biotecnologica, le aziende farmaceutiche, le aziende agro alimentari, le aziende che trattano dei rifiuti) e quelle invece che non fanno uso deliberato di agenti biologici ma che potenzialmente potrebbero comunque entrare in contatto con qualcuno di essi (ospedali, aziende zootecniche, alimentari, e tutte quelle attività in generale in cui vi sia contatto interpersonale con un significativo numero di individui).
La prevenzione riveste un aspetto fondamentale insieme alla formazione del personale potenzialmente esposto. I vaccini rappresentano per alcune patologie l’unica strategia efficace atta alla prevenzione.

Stress lavoro correlato e idoneità psichica: valutazioni, interventi e tecniche di gestione – 1° edizione

Nessuna locandina per questa risorsa
Segnalato da
Segreteria FerrariSinibaldi
Tipologia
Corso
A cura di
Giuseppe Ferrari
Dove
Abbazia di Novella (BZ)
Quando
21 Giu 2019 - 22 Giu 2019

SIPISS offre ormai da diversi anni corsi e consulenze nell’ambito del benessere e del disagio psicosociale in azienda. L’esperienza ha porta- to alla creazione di un ampio bagaglio di conoscenze e un ventaglio di casi molto variegato. Le metodologie sono state via via affinate e nuovi strumenti sono stati acquisiti e perfezionati. Questa nuova esperienza formativa si propone come occasione di studio e confronto su due tematiche distinte ma interconnesse: lo stress lavoro correlato e l’idoneità psichica dei lavoratori. Per fornire un approccio multidisci- plinare ed integrato le lezioni saranno condotte da uno psicologo e un medico del lavoro. In particolare verrà approfondita la valutazione, la gestione e l’intervento sul rischio stress lavoro correlato, la valuta- zione dell’idoneità psichica, come l’ambiente influisce ed è a sua volta influenzato dalla patologia psichiatrica, il rapporto tra stress e malat- tia psichica. Ai momenti di studio sugli strumenti aggiornati propo- sti da SIPISS, si affiancherà una giornata di approfondimento su casi, valutazioni condotte nel corso degli anni e progetti di prevenzione e intervento conclusi e tutt’ora in essere. Il corso è articolato in 2 incontri venerdì e sabato (venerdì dalle 10:00 alle 17:00, sabato dalle 9:30 alle 15:30). La quota comprende il materiale didattico, i pranzi e un tour guidato dell’Abbazia di Novacella.

Malattie internistiche e lavoro

Locandina di Malattie internistiche e lavoro
Segnalato da
maudacc
Tipologia
Corso
A cura di
Prof. Stefano Candura
Dove
PAVIA
Quando
22 Giu 2019 - 23 Giu 2019

Verranno passate in rassegna alcune patologie che possono costituire un problema per il normale svolgimento delle mansioni lavorative, come le malattie reumatiche, le patologie gastrointestinali e quelle endocrinologiche.
Con l'aiuto di specialisti di ogni branca internistica si forniranno ai partecipanti utili informazioni per la valutazione dell'idoneità al lavoro.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2019 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti