Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Il paziente: Uomo, 49 anni, tecnico sanitario di radiologia medica

Segnalato da
ricbas
Settore produttivo
sanita'
Anzianità lavorativa specifica
20
Note anamnestiche
nel luglio 2001, in seguito alla visita medica periodica è stato riscontrata la presenza di una sospetta tireopatia nodulare tiroidea in fase di eutiroidismo, confermata da accertamenti ematochimici ed ecografici ( un singolo nodulo del diametro di 0,5 cm ) . Dopo pochi mesi è stata effettuata una ecografia di controllo che ha evidenziato l'aumento volumetrico del nodulo già evidenziato e la comparsa di altri due noduli nel lobo controlaterale. In seguito all'esame citologico per agoaspirato si sono evidenziate lievi atipie cellulari ed atteggiamento micro/macrofollicolare.Dopo ulteriori accertamenti clinico-diagnostici e strumentali ( tireoscintigrafia ) dietro consiglio specialistico il lavoratore si è sottoposto ad intervento chirurgico di tiroidectomia totale . L'esame istologico ha escluso una patologia neoplastica, ma solo un gozzo plurinodulare micro/macrofollicolare .
Segni e sintomi
Dopo l'intervento ben riuscito , ha avuto solo lievi disturbi disfonici e transitorie alterazione dei parametri biochimico umorali del metabolismo fosfo-calcico, che sembra stiano rientrando nella normalità ( mi mancano gli ultimi dati aggiornati ) . Il TSRM è a tutt'oggi in periodo di convalescenza , in trattamento ormonale sostitutivo, e dovrebbe a breve riprendere la propria attività lavorativa .
Esami effettuati
H.Tiroidei, Calcitonina , Ecografia tiroidea, Tireoscintigrafia, Agoaspirato per esame citologico, esame istologico sul pezzo operatorio.
Diagnosi/Sospetto diagnostico
Esiti di Tiroidectomia per gozzo plurinodulare non tossico .
Giudizio di idoneità
Verrà sottoposto a sorveglianza sanitaria straordinaria al rientro dal periodo di malattia
Implicazioni medico-legali
In attesa che il lavoratore mi faccia prendere visione di tutti gli accertamenti sanitari effettuati, quindi della situazione ormonale con il trattamento sostitutivo con Eutirox e dell'equilibrio del metabolismo fosfo-calcico , sono orientato ad emettere un giudizio di idoneità completa alla mansione . Naturalmente i rischi a cui il lavoratore è esposto sono noti : radiazioni ionizzanti, gas anestetici (per il lavoro in sala operatoria) , reperibilità notturna , rischio chimico per l'esposizione a liquidi di sviluppo .

Il lavoratore ha manifestato le sue perplessità a riprendere la propria attività lavorativa .

Ci sono colleghi medici competenti o medici autorizzati con casi analoghi che hanno quindi avuto simili esperienze professionali ? Come hanno espresso il loro giudizio di idoneità ?

Grazie

Dr.Riccardo Bassi

Medico Competente

Az.USL 9 di Grosseto

Commenti (3)

1. Caso clinico n.4

Confermerei l'idoneità. Valuterei con attenzione solo la risposta individuale del paziente alla reperbilità notturna.

Diamine! Una tiroidectomia per un gozzo multinodulare... chissa cosa combineranno gli igienisti quando cominceranno a fare i m.c.... SPISAL datevi da fare!!!

(Loris 20/06/2002)

2. IDONEITA' TECNICO RADIOLOGIA

SAREI PROPENSO AD IDONEITA' con periodicità di visita ravvicinata e controlli ormonali ad ogni visita periodica. Limitazione alla mansione con riduzione di svolgimento di esami che comportino più rischi, controllando il dosimetro.

(acapri 30/06/2002)

3. TSRM - Idoneità alla mansione

Formulerei un giudizio di idoneità senza prescrizioni , in condizioni, naturalmente, di una buon conpenso endocrino-metabolico.

(dott.mazzeo 30/09/2002)

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti