Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Il paziente: Uomo, 35 anni, assistente di polizia penitenziaria

Segnalato da
kyrex90
Settore produttivo
amministrazione penitenziaria
Anzianità lavorativa specifica
17
Note anamnestiche
attualmente manifesto una cerca afasia, anche se molto attenuata. in realtà solo quando devo parlo con lunghi discorsi mi impappino e ho bisogno di pause per completare
Segni e sintomi
non riuscivo a parlare bene
Esami effettuati
biochimica ematica ed urinaria; ecg: nella norma; tc cerebrale ventricoli in asse, nei limiti: l'area ipodensa temporo-parietale sinistra in territorio della cerebrale media; angiografia nella norma; ecocardiogramma trans-esofageo assenza di segni morfo-funzionali di patologia cardio-aortica a rischio emboligene.due piccoli jets di rigurgito mitralico con apparato valvolare mitralico anamitocamente indenne;
dimissione del 21/03/06: verosimile crisi comiziale con stato confusionale in esiti di ictus cerebri. disidratazione e rabdomiolisi con insufficienza renale
Diagnosi/Sospetto diagnostico
lettera di dimissione del 09/11/2004afasia transcorticale da infarto in territorio di ramo della silviana di sn; dimissione del 21/03/06 verosimile crisi comiziale in esiti di ictus cerebri. disidratazione e rabdomilisi con insufficien
Implicazioni medico-legali
il 07/03/2006 sono andfato alla C.M.O. di padova per l'accertamneto del mio caso e sono stato riconosciuto Idoneo al servizio.

la domanda è la seguente: è normale che io sia stato riconosciuto idoneo? non è un rischio per la mia salute tornare a svolgere le stesse mansioni tra cui i turni?

Commenti (1)

1. idoneità

E cosa vorresti fare di meno dell'assistente di polizia penitenziaria in amministrazione?

(Sonnambulo 15/01/2008)

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti