Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

ERGONOMIA 4.0 Prevention through design e impresa 4.0 Il contributo della ricerca Inail

Generalità

Tipologia
Convegno
Dimensione dell'evento
Nazionale
Crediti Ecm
2

Logistica

Inizio
09:00 del 04 Lug 2018
Fine
18:00 del 04 Lug 2018
Dove
Roma
Posti
200

Organizzazione

Organizzatore
Inail
Segreteria scientifica
Inail
Dipartimento di medicina, epidemiologia, igiene del lavoro e ambientale
Via Fontana Candida 1, 00078 Monte Porzio Catone (RM)
www.inail.it
Segreteria organizzativa
Marina Catelli
Pasquale Fruscella
Sandra Manca
Alessio Silvetti

Oratori

RELATORI E MODERATORI
Arash Ajoudani Tenure Track Researcher, Head of HRI Laboratory, Istituto Italiano Tecnologia
Carlo Biasco Direttore centrale assistenza protesica e riabilitazione, Inail
Maria Pia Cavatorta Professore Dipartimento Ingegneria meccanica e spaziale, Politecnico di Torino
Simone Cencetti EMEA EHS Director, Fiat Chrysler Automobiles
Carlo De Petris Direttore Ditsipia, Inail
Vincenzo Denaro Professore emerito, Università Campus Bio-Medico Roma
Francesco Draicchio Ricercatore Dimeila, Inail
Mario Gallo Sovrintendente sanitario centrale, Inail
Edoardo Gambacciani Direttore centrale ricerca, Inail
Eugenio Guglielmelli Prorettore alla ricerca, Università Campus Bio-Medico Roma
Sergio Iavicoli Direttore Dimeila, Inail
Stefano Mazzoleni Professore Istituto di BioRobotica, Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa
Vincenzo Molinaro Ricercatore Dimeila, Inail
Marta Petyx Ricercatore Dimeila, Inail
Antonella Polimeni Professore ordinario, Direttore Master interfacoltà Sapienza-Inail
Alberto Ranavolo Ricercatore Dimeila, Inail
Patrizio Rossi Direttore sanitario centro protesi, Inail - Filiale di Roma
Ester Rotoli Direttore centrale prevenzione, Inail
Maria Sabrina Sarto Prorettore alle Infrastrutture e strumenti per la ricerca di eccellenza, Sapienza Università di Roma
Stefania Spada EMEA Manufacturing Manpower & Ergonomics Manager, Fiat Chrysler Automobiles
Francesco Saverio Violante Professore ordinario, Presidente Società Italiana Medicina del Lavoro
Riccardo Tartaglia Past president, Società Italiana Ergonomia
Stefano Toxiri Ricercatore Post Doc Dipartimento di Robotica avanzata, Istituto Italiano Tecnologia
Loredana Zollo Professore di Robotica biomedica, Università Campus Bio-Medico Roma

Descrizione

Anche in Italia, paese con una lunga tradizione manifatturiera, il mondo del lavoro sta vivendo un’intensa stagione di trasformazione. I
cambiamenti demografici connessi all’invecchiamento progressivo della
popolazione e l’innovazione tecnologica stanno inevitabilmente portando una ridefinizione del mondo del lavoro, dei processi produttivi, delle competenze e richiedono particolare attenzione anche nell’ottica della salute e sicurezza. L’innovazione tecnologica sta portando ad una trasformazione complessiva di tutti i processi industriali offrendo grandi prospettive di sviluppo nell’industria 4.0. Il Piano Nazionale Impresa 4.0 ha delineato il grande impatto sul mondo del lavoro e le opportunità offerte per la società.
Non vanno però sottovalutati i potenziali scenari di rischio per la salute e sicurezza sul lavoro per i quali è necessario creare un sistema integrato di competenze e approcci nell’ottica Prevention through Design, ovvero nel progettare e concepire processi che tengano in considerazione la prevenzione dei rischi correlati al lavoro in un’ottica multidisciplinare e integrata.
In questo contesto l’Ergonomia, che fin dalle sue origini ha posto sempre al centro della sua attenzione l’uomo, diventa uno degli strumenti fondamentali per affrontare questo cambiamento.
Il convegno “Ergonomia 4.0” offre un’occasione per illustrare alcune delle ricerche più significative svolte dall’Istituto, anche attraverso collaborazioni attive con Istituzioni di eccellenza e il mondo produttivo, per la gestione e prevenzione del rischio biomeccanico che è il più grande determinante tra le malattie professionali.
L’adattamento delle postazioni di lavoro, la sensoristica, le tecnologie abilitanti (robot collaborativi e esoscheletri) nel prossimo futuro offriranno, insieme alle innovazioni offerte dalla clinica e chirurgia ortopedica, un significativo contributo per la riduzione dei rischi da sovraccarico biomeccanico nonché interventi di sostegno per aumentare l’abilità lavorativa e ridurre l’impatto della disabilità.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2018 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti