Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Competenze medico...competente

Questo argomento ha avuto 6 risposte ed è stato letto 765 volte.

enzino

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Cosenza
Professione
Medico
Messaggi
2
  • Competenze medico...competente
  • (27/09/2018 07:29)

Competenze medico...competente (26/09/2018 14:55)

Salve e ben trovati.Il mio quesito e' questo:sono un medico ospedaliero e anni addietro sono stato sottoposto da parte della Commissione Periferica dell'epoca a visita nella quale mi sono state riconosciute oltre alla invalidita' anche delle limitazioni lavorative come il lavoro notturno. La commissione di Verifica centrale ha confermato il giudizio di invalidita' tabellandolo in VII cat e riconoscendomi la causa di servizio.
Da poco il medico competente della mia azienza non ha riconsciuto le predette limitazioni sostenendo che il suo giudiizio e' stato emesso su una mansione gia' limitata per la quale io sono idoneo e che sostanzialmente le limitazioni rimangono attuali.
E' un procedimento esatto?
Puo' un medico competente modificare un giudizio della Commissione del MEF?
grazie

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
201
  • Re: Competenze medico...competente
  • (27/09/2018 09:37)

Se capisco bene lei svolge una mansione che rispetta le limitazioni a suo tempo formulate dalla varie Commissioni. Il Medico competente ha formulato, sempre se capisco bene, un giudizio di idoneità alla mansione che lei svolge, riconoscendo in tal modo le limitazioni formulate dalle Commissioni. Credo quindi che non vi siano problemi.

annuscor

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Bari
Professione
Medico Competente
Messaggi
160
  • Re: Competenze medico...competente
  • (28/09/2018 09:47)

Mah .. solita confusione di ruoli d funzioni tipica alla sovrapposizione di normative successive non armonizzate e di confusione della Medicina Legale con la Medicina del Lavoro . Allo stato attuale la idoneità alla esposizione ai rischi è di competenza esclusiva del MC in un contesto di valutazione del rischio specifico. Non mi risulta che ci siano pareri della giurisprudenza, ma credo che le idoneità formulate precedentemente da altri soggetti siano da ritenere nulle. Mi rendo conto che si creerebbe una bella confusione con ricorsi e contenzioni che nessun MC, da solo, avrebbe voglia di affrontare. Probabilmente converrebbe richiedere un quesito alla commissione ex art. 6 dell’ 81.
Nella nostra ASL abbiamo concordato con il Collegio Medico Legale che la valutazione della idoneità generica alla mansione intesa come idoneità a svolgere i compiti propri della mansione, a prescindere dalla esposizione professionale è di competenza del Collegio (attività medico legale riferita al lavoratore) , la idoneità alla esposizione è di competenza del MC. Nella idoneità alla esposizione il MC ritrova interamente il suo ruolo senza interferenza alcuna e coerentemente alla valutazione dei rischi (attività preventiva). Non ci sono conflitti o confusioni di ruoli. Con i Collegi militari il rapporto è difficile, per questo pensavo ad un quesito definitivo alla commissione

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
201
  • Re: Competenze medico...competente
  • (28/09/2018 11:27)

Ho ben presente la complessità del tema con cui mi sono scontrato più di una volta. Peraltro mi è anche capitato che le Commissione ML esprimesse il giudizio di competenza e e concludesse "per quanto riguarda l'idoneità alla specifica mansione si rimanda al MC". Quindi qualcosa si è mosso. Nel caso specifico però se la mansione assegnata rispetta le limitazioni poste dalla Commissione e se il MC non ha nulla da eccepire e ritiene il collega idoneo alla mansione assegnata io non mi porrei nè solleverei troppi problemi.

faggiano.danilo

faggiano.danilo
Provenienza
Lecce
Professione
Medico Competente
Messaggi
595
  • Re: Competenze medico...competente
  • (30/09/2018 08:45)

La difficoltà interpretativa è condivisibile. A scopo esplicativo in questi casi, oltre al giudizio sulla mansione specifica, io riporto nella voce "Note" del giudizio di idoneità il giudizio già espresso in altra sede (commissione di verifica, collegio medico, ecc.) oppure specifico il tipo di impiego attuale (per es. "viene impiegato in attività ambulatoriale" giusto per non confondere i destinatari del giudizio).
Per la serie "Come MC per me è idoneo, per le attività ricadenti nella mansione generica badate che qualcun'altro ha espresso il giudizio ...".

Potrebbe essere un contributo del MC al corretto impiego del lavoratore.

A pensar male si fa peccato ma ci s'azzecca!

baccano8

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Pisa
Professione
Consulente
Messaggi
1
  • Re: Competenze medico...competente
  • (10/10/2018 17:04)

Salve,
in un ente locale la richiesat di visita ex art. 41 del. dlgs. 81/08 nei confronti del dirigente è effettuata dal sindaco? l'eventuale ricorso avverso il giudizio rilasciato dal medico deve essere presentato entro 30 gg.

Rcorda

Rcorda
Provenienza
Varese
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
310
  • Re: Competenze medico...competente
  • (10/10/2018 17:39)

baccano8 il 10/10/2018 05:04 ha scritto:
Salve,
in un ente locale la richiesat di visita ex art. 41 del. dlgs. 81/08 nei confronti del dirigente è effettuata dal sindaco? l'eventuale ricorso avverso il giudizio rilasciato dal medico deve essere presentato entro 30 gg.

Non è chiaro il quesito.....
Se la visita è a richiesta la richiede il lavoratore.... Se trattasi di preventiva/periodica è obbligatoria se il Dvr evidenza la presenza di un rischio normato (presumo vdt almeno 20 h/sett) e l'osservanza della normativa spetta al Ddl. In un ente locale dipende da chi è provvisto di tale delega.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2018 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti