Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

pareri del medico competente

Questo argomento ha avuto 12 risposte ed è stato letto 321 volte.

acoel

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Roma
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
12
  • pareri del medico competente
  • (06/04/2019 19:52)

Salve, nelle competenze del medico competente, può rientrare un parere, richiesto, in cui il medico indica specificatamente cosa può fare il lavoratore. Mi spiego meglio con un esempio... può per esempio dire, che il lavoratore può fare accertamenti anagrafici o ancora controlli sul le attività commerciali, ecc. ecc.
Sono pareri che può dare o non possono rientrare nelle sue competenze Perchè troppo specifici?
Lo chiedo Perchè la cosa mi appare un pò come una forzatura entrare nel merito di una mansione in maniera cosí particolareggiata, senza aver svolto tali lavori e sapere a cosa può andare incontro il lavoratore.
Grazie

acoel

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Roma
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
12
  • Re: pareri del medico competente
  • (19/05/2019 15:03)

Buongiorno, come devo interpretare questo silenzio ad una domanda che penso sia di semplice risposta per la vostra categoria?

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
268
  • Re: pareri del medico competente
  • (20/05/2019 11:41)

Interpretazione semplice. Ci si attende che chi fa una domanda sui compiti del MC abbia almeno letto la norma di legge che fissa i compiti del MC e le modalità in cui è tenuto a esercitarli. Se si parte dall'idea che il MC fornisca pareri non si può andare molto lontano

Conte_Vlad_III

Conte_Vlad_III
Provenienza
Pavia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
226
  • Re: pareri del medico competente
  • (22/05/2019 22:31)

acoel però non ha tutti i torti nel porre la domanda (immaginando non sia pretestuosa) e nell'immaginare le conclusioni.
Personalmente riconosco ad acoel la legittimità del dubbio, le cose che descrive sembrano più attinenti alla capacità (o al saper fare) che a rischi lavorativi. Così a pelle concordo col suo dubbio...

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
268
  • Re: pareri del medico competente
  • (23/05/2019 12:59)

Polemizzare non è vietato. Dubito che sia utile.
1 il MC non esprime pareri ma formula giudizi di idoneità alla mansione contro cui è possibile ricorso
2 Se il MC non potesse entrare nel merito della mansione potrebbe solo esprimersi con "Idoneo" o "non idoneo". Non sarebbero possibili limitazioni e prescrizioni
2 le attività descritte comportano, mi pare, attività fuori ufficio e limiarle comporta lo svolgimento del solo lavoro in ufficio. Credo che le capacità (intese in senso di abilità e conoscenze professionali) non c'entrino nulla

Conte_Vlad_III

Conte_Vlad_III
Provenienza
Pavia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
226
  • Re: pareri del medico competente
  • (23/05/2019 21:04)

Quindi? Nessuna possibilità di consulenza, ispirazione al codice ICOH.... pareri.. sensazioni... no?!

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
268
  • Re: pareri del medico competente
  • (23/05/2019 23:18)

In tema di idoneità alla mansione credo che esprimere giudizi di cui ci si prende la responsabilità e che sono espliciti, pubblici ed appellabili sia più corretto che fornire pareri (a chi? e a che scopo? in che forma?). Nessuna contraddizione di principio, credo, tra un giudizio professionalmente e deontologicamente corretto e il codice ICOH. Altrimenti cambiamo mestiere. Personalmente non userei le sensazioni per decidere dell'idoneità lavorativa (e magari del posto di lavoro) di nessuno.

Conte_Vlad_III

Conte_Vlad_III
Provenienza
Pavia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
226
  • Re: pareri del medico competente
  • (24/05/2019 06:31)

Perfetto, quindi il dubbio di Acoal mi pare confermato. Una risposta poteva quindi essere: "quanto descrivi non attiene in senso stretto ai compiti pensati dal Legislatore per il Medico Competente". Rimane il fatto che essendo anche consulenti in qualche modo potremmo trovarci ad essere consultati su varie ed impensabili tematiche.

PS: "sensazioni" non era riferito ad una nuova modalità di espressione del giudizio

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
268
  • Re: pareri del medico competente
  • (24/05/2019 21:32)

Immagino che acoel si stia chiedendo, come io mi chiedo, perché lo stimato Collega che possiede conoscenze e soavità di tono adeguati alla bisogna si sia ben guardato dal rispondere al quesito ma non si risparmi nell’incrociare i ferri con il sottoscritto.Da parte mia continuo a ritenere che chi legge la norma comprende facilmente che, in tema di idoneità, il MC formula giudizi e non esprime pareri; che i giudizi entrano nel merito della mansione e possono comportare limitazioni e prescrizioni. Continuo inoltre a ritenere che la differenza tra svolgere lavoro di ufficio e svolgere lavoro sul territorio non sia particolarmente sottile e possa essere colta da chiunque, persino dal medico competente. Il tono della risposta mi era parso, nel complesso, consono a quello della domanda e, soprattutto, del secondo post.

Conte_Vlad_III

Conte_Vlad_III
Provenienza
Pavia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
226
  • Re: pareri del medico competente
  • (25/05/2019 09:18)

Spero per lui che non se lo stia chiedendo perche' credo vorrebbe dire iniziare noiosamente e senza alcuna utilità il sabato. L'utente chiedeva -mi pare- non la solita tiritera sul giudizio di idoneità ma se tra i compiti del MC poteva rientrare anche un "parere richiesto in qualche forma". Leggo invece come risposta (sempre a lui) di andarsi a leggere la norma prima di fare la domanda (perchè torturalo con la lettura dell'81? Nessuno lo merita).
Io sono dell'avviso che essendo medici e consulenti è possibile farlo (a volte sarebbe deontologicamente anche opportuno/doversoso) ovviamente entro ambiti, circostanze o regole condivise, diverse da quelle dell'81. Mi pareva che leggendo si capisse.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2019 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti