Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

gestione pazienti COVID

Questo argomento ha avuto 6 risposte ed è stato letto 400 volte.

timoteo

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Agrigento
Professione
Medico Competente
Messaggi
52
  • gestione pazienti COVID
  • (15/05/2020 16:29)

Oggi ricevo:
Buongiorno dottore
sono una dipendente XXXXXXX e le scrivo perché mi è stato chiesto dalle nostre risorse umane di contattarla per comunicarle la mia situazione.
I primi giorni di marzo ho avuto per qualche giorno dei sintomi riconducibili a Covid 19 (febbre con dolore a gambe e schiena).
Essendo residente in Veneto ho avuto la possibilità di sottopormi a test sierologico non appena disponibile (il 29 aprile) al quale sono risultata positiva debole ad entrambi gli anticorpi (IgG e IgM).
Per prassi sono stata quindi contattata dal centro prevenzione per effettuare il tampone il cui esito arrivato il 14 maggio, è risultato negativo.
Rimango in attesa di ricevere sue indicazioni.
Grazie mille
Un cordiale saluto

Non è una favola, è vero
e allora mi chiedo se è mai possibile che in Lombardia sia così difficile organizzare una cosa simile, siamo in mano a Gianni e Pinotto che quotidianamente una ne fanno e cento ne pensano e noi dobbiamo continuare a cercare di capire cosa riportano nelle varie ordinanze
Chiederò la cittadinanza veneta

EtaBeta

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Gorizia
Professione
Medico Competente
Messaggi
182
  • Re: gestione pazienti COVID
  • (15/05/2020 17:24)

La comunicazione della dipendente non è comunque risolutiva. Fino a quando il dipartimento non certifica che ha due tamponi negativi, non può rientrare al lavoro





timoteo il 15/05/2020 04:29 ha scritto:
Oggi ricevo:
Buongiorno dottore
sono una dipendente XXXXXXX e le scrivo perché mi è stato chiesto dalle nostre risorse umane di contattarla per comunicarle la mia situazione.
I primi giorni di marzo ho avuto per qualche giorno dei sintomi riconducibili a Covid 19 (febbre con dolore a gambe e schiena).
Essendo residente in Veneto ho avuto la possibilità di sottopormi a test sierologico non appena disponibile (il 29 aprile) al quale sono risultata positiva debole ad entrambi gli anticorpi (IgG e IgM).
Per prassi sono stata quindi contattata dal centro prevenzione per effettuare il tampone il cui esito arrivato il 14 maggio, è risultato negativo.
Rimango in attesa di ricevere sue indicazioni.
Grazie mille
Un cordiale saluto

Non è una favola, è vero
e allora mi chiedo se è mai possibile che in Lombardia sia così difficile organizzare una cosa simile, siamo in mano a Gianni e Pinotto che quotidianamente una ne fanno e cento ne pensano e noi dobbiamo continuare a cercare di capire cosa riportano nelle varie ordinanze
Chiederò la cittadinanza veneta

p.nacci

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
157
  • Re: gestione pazienti COVID
  • (15/05/2020 19:06)

Per fortuna a causa dei DPCM di rientro al lavoro anche in Lombardia sono ripartite le segnalazioni per contatti di positivi, lavoratori non posti in diagnosi si a marzo che noi MC obblighiamo a tornare dal curante per segnalazione in ATS.
Do ultimi fortunati i casi:
- segnalazione del curante in Ats per impiegata lunedì e tampone giovedì eseguito;
- Giovedì altra segnalazione e martedì si deve presentare.

La disputa è obbligare chi ha visto sintomi a marzo e aprile, oramai asintomatico, di segnalarlo al curante che non vuole aprire la pratica...purtroppo perché non erano considerati sintomi simil influenzale covid.

Il casino della Lombardia è che delibera troppo ultimamente, da quello letto del 13/05 prima del tampone faranno il sierologici i sintomatici dei mesi passati e se positivi anche un tampone solo (doppio previsto per certi Covid positivi)

lanfraz

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Pavia
Professione
Medico Competente
Messaggi
425
  • Re: gestione pazienti COVID
  • (16/05/2020 06:35)

p.nacci il 15/05/2020 07:06 ha scritto:
Per fortuna a causa dei DPCM di rientro al lavoro anche in Lombardia sono ripartite le segnalazioni per contatti di positivi, lavoratori non posti in diagnosi si a marzo che noi MC obblighiamo a tornare dal curante per segnalazione in ATS.
Do ultimi fortunati i casi:
- segnalazione del curante in Ats per impiegata lunedì e tampone giovedì eseguito;
- Giovedì altra segnalazione e martedì si deve presentare.

La disputa è obbligare chi ha visto sintomi a marzo e aprile, oramai asintomatico, di segnalarlo al curante che non vuole aprire la pratica...purtroppo perché non erano considerati sintomi simil influenzale covid.

Il casino della Lombardia è che delibera troppo ultimamente, da quello letto del 13/05 prima del tampone faranno il sierologici i sintomatici dei mesi passati e se positivi anche un tampone solo (doppio previsto per certi Covid positivi)

In Lombardia il test sierologico con ATS viene offerto ai soggetti posti in isolamento domiciliare fiduciario, a condizione che la quarantena si sia conclusa da meno di un mese (non retroattivamente).

lanfraz

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Pavia
Professione
Medico Competente
Messaggi
425
  • Re: gestione pazienti COVID
  • (16/05/2020 06:43)

timoteo il 15/05/2020 04:29 ha scritto:
Oggi ricevo:
Buongiorno dottore
sono una dipendente XXXXXXX e le scrivo perché mi è stato chiesto dalle nostre risorse umane di contattarla per comunicarle la mia situazione.
I primi giorni di marzo ho avuto per qualche giorno dei sintomi riconducibili a Covid 19 (febbre con dolore a gambe e schiena).
Essendo residente in Veneto ho avuto la possibilità di sottopormi a test sierologico non appena disponibile (il 29 aprile) al quale sono risultata positiva debole ad entrambi gli anticorpi (IgG e IgM).
Per prassi sono stata quindi contattata dal centro prevenzione per effettuare il tampone il cui esito arrivato il 14 maggio, è risultato negativo.
Rimango in attesa di ricevere sue indicazioni.
Grazie mille
Un cordiale saluto

Non è una favola, è vero
e allora mi chiedo se è mai possibile che in Lombardia sia così difficile organizzare una cosa simile, siamo in mano a Gianni e Pinotto che quotidianamente una ne fanno e cento ne pensano e noi dobbiamo continuare a cercare di capire cosa riportano nelle varie ordinanze
Chiederò la cittadinanza veneta

Raccontata così, mi sembra la storia di una falsa positività per IgM...

p.nacci

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
157
  • Re: gestione pazienti COVID
  • (16/05/2020 15:50)

lanfraz il 16/05/2020 06:35 ha scritto:


In Lombardia il test sierologico con ATS viene offerto ai soggetti posti in isolamento domiciliare fiduciario, a condizione che la quarantena si sia conclusa da meno di un mese (non retroattivamente).

I casi persi da Ats fino metà aprile andranno a farsi sierologici e tampone privatamente !

lanfraz

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Pavia
Professione
Medico Competente
Messaggi
425
  • Re: gestione pazienti COVID
  • (16/05/2020 17:19)

p.nacci il 16/05/2020 03:50 ha scritto:



I casi persi da Ats fino metà aprile andranno a farsi sierologici e tampone privatamente !

E staranno nuovamente in isolamento domiciliare (in malattia?) fino a esecuzione del tampone (quando?), che molto probabilmente risulterà negativo.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti