Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Aiuto dichiarazione mendace!

Questo argomento ha avuto 8 risposte ed è stato letto 523 volte.

KatieArrow

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Agrigento
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
5
  • Aiuto dichiarazione mendace!
  • (13/06/2020 15:27)

Buongiorno! Il mio ragazzo ha vinto un con orso per le forze dell'ordine. È sempre stato il suo sogno quindi io ero felicissima per lui! Solo che mi confessa di aver mentito sul certificato anamnestico, non ha scritto che in passato da giovane ha assunto psicofarmaci (presi ma non per problemi psichici, mi ha fatto vedere le cartelle). Lui voleva dire la verità ma un medico amico di famiglia gli ha consigliato di mentire perché l'avrebbero considerato un drogato/malato mentale... Il suo medico di base non sa di quelle terapie perché le aveva fatte anni fa con un altro dottore. Quando l'ho saputo mi sono arrabbiata ovviamente! Gli ho consigliato di rinunciare al posto, ma lui non ne vuole sapere, preferisce rischiare. È irremovibile...
Io invece sono terrorizzata che se non ora in futuro possano controllare la sua assunzione passata di questi farmaci. Quindi la mia domanda è questa: controllano il passato uso di psicofarmaci in questi concorsi? Ho sentito di ragazzi denunciati per aver mentito sul voto di scuola anche mesi dopo aver iniziato il corso, non vorrei che succeda al mio ragazzo per i farmaci!
Non li assume da anni quindi non ha avuto problemi agli esami che gli hanno fatto, ma sono terrorizzata che lo scoprano!
Per favore datemi dei consigli!

Conte_Vlad_III

Conte_Vlad_III
Provenienza
Pavia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
345
  • Re: Aiuto dichiarazione mendace!
  • (13/06/2020 16:35)

"Calma e gesso". Di che farmaci si tratta? A che età li ha assunti, per quanto tempo e qual'era la diagnosi che gli era stata fatta?

KatieArrow

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Agrigento
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
5
  • Re: Aiuto dichiarazione mendace!
  • (13/06/2020 17:54)

Conte_Vlad_III il 13/06/2020 04:35 ha scritto:
"Calma e gesso". Di che farmaci si tratta? A che età li ha assunti, per quanto tempo e qual'era la diagnosi che gli era stata fatta?

Conte_Vlad_III il 13/06/2020 04:35 ha scritto:
"Calma e gesso". Di che farmaci si tratta? A che età li ha assunti, per quanto tempo e qual'era la diagnosi che gli era stata fatta?

I farmaci li ha assunti mi sembra dai 16 ai 18 anni, poi per un breve periodo a 19 anni. Non scendo nel dettaglio perché è un forum pubblico, erano antidepressivi SSRI e per breve periodo (una volta letteralmente perché gli davano effetti collaterali) bioenzodepine. Era per un problema neurologico (un tipo emicrania che quando gli prendeva era invalidante) che ora è sotto controllo senza farmaci, impossibile da scoprire sempre che non torni (e anche in quel caso se non controllano le cartelle cliniche non possono sapere se è la prima volta che gli viene o meno...). Il problema che ha avuto "potrebbe" renderlo inidoneo, ha consultato 2 medici legali che gli hanno dotato opinioni opposte (uno che l'avrebbero scartato probabilmente, l'altro che non l'avrebbero scartato per la patologia ma per i psicofarmaci, quindi tanto valeva non dire nulla) e lui per non rischiare non ha detto nulla. Ora sta bene da molto, e lui pensa (spera) che anche tornasse al massimo lo metterebbero in ufficio ma non lo caccerebbero (anche perché ne ha sofferto gravemente solo per un certo periodo, peggiorata dai farmaci che non erano serviti anzi).
Ora sta bene da 3 anni, anche se può sempre tornare certo...
Il problema è che se scoprissero che ha mentito il posto lo perderebbe anche se fosse fisicamente idoneo, oltre al danno la beffa!

KatieArrow

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Agrigento
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
5
  • Re: Aiuto dichiarazione mendace!
  • (13/06/2020 17:57)

KatieArrow il 13/06/2020 05:54 ha scritto:


I farmaci li ha assunti mi sembra dai 16 ai 18 anni, poi per un breve periodo a 19 anni. Non scendo nel dettaglio perché è un forum pubblico, erano antidepressivi SSRI e per breve periodo (una volta letteralmente perché gli davano effetti collaterali) bioenzodepine. Era per un problema neurologico (un tipo emicrania che quando gli prendeva era invalidante) che ora è sotto controllo senza farmaci, impossibile da scoprire sempre che non torni (e anche in quel caso se non controllano le cartelle cliniche non possono sapere se è la prima volta che gli viene o meno...). Il problema che ha avuto "potrebbe" renderlo inidoneo, ha consultato 2 medici legali che gli hanno dotato opinioni opposte (uno che l'avrebbero scartato probabilmente, l'altro che non l'avrebbero scartato per la patologia ma per i psicofarmaci, quindi tanto valeva non dire nulla) e lui per non rischiare non ha detto nulla. Ora sta bene da molto, e lui pensa (spera) che anche tornasse al massimo lo metterebbero in ufficio ma non lo caccerebbero (anche perché ne ha sofferto gravemente solo per un certo periodo, peggiorata dai farmaci che non erano serviti anzi).
Ora sta bene da 3 anni, anche se può sempre tornare certo...
Il problema è che se scoprissero che ha mentito il posto lo perderebbe anche se fosse fisicamente idoneo, oltre al danno la beffa!

La mia paura non è che scoprano la malattia, ma l'uso di quei farmaci...

Conte_Vlad_III

Conte_Vlad_III
Provenienza
Pavia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
345
  • Re: Aiuto dichiarazione mendace!
  • (13/06/2020 18:20)

Personalmente trovo che non dichiarare "fatti sanitari", noti, sia una questione grave. Le diagnosi vanno sempre riferite: sarà poi il medico a valutarne la rilevanza rispetto alle finalità dell'accertamento. Il problema non sono le "medicine" ma le "diagnosi".
Esiste poi anche la possibilità di ricorrere qualora il giudizio sia ritenuto non soddisfacente.
Ci sarebbe anche una riflessione di tipo etico-morale che un potenziale candidato ad esercitare nelle forze dell'ordine dovrebbe farsi...

KatieArrow

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Agrigento
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
5
  • Re: Aiuto dichiarazione mendace!
  • (13/06/2020 19:31)

Conte_Vlad_III il 13/06/2020 06:20 ha scritto:
Personalmente trovo che non dichiarare "fatti sanitari", noti, sia una questione grave. Le diagnosi vanno sempre riferite: sarà poi il medico a valutarne la rilevanza rispetto alle finalità dell'accertamento. Il problema non sono le "medicine" ma le "diagnosi".
Esiste poi anche la possibilità di ricorrere qualora il giudizio sia ritenuto non soddisfacente.
Ci sarebbe anche una riflessione di tipo etico-morale che un potenziale candidato ad esercitare nelle forze dell'ordine dovrebbe farsi...

Guardi le do ragione, però ormai il danno è fatto. Lui voleva dichiararlo ma visto che poi quel medico (con esperienza in concorsi ecc...) gli ha detto di fare così si è fidato. Un conto è se te lo dice un "amico" che può parlare a vanvera di imbrogliare, quando te lo dice un professionista rinomato, esperto in quel settore, vuol dire che qualcosa non va.
Io sono preoccupata che da un giorno all'altro gli possa arrivare una denuncia.
Che consiglia di fare?

Conte_Vlad_III

Conte_Vlad_III
Provenienza
Pavia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
345
  • Re: Aiuto dichiarazione mendace!
  • (14/06/2020 07:56)

Il punto è la diagnosi: se era "emicrania" (lei scrive "tipo emicrania") e da 3 anni non ha più disturbi e non prende farmaci non ci starei a non dormire di notte.

KatieArrow

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Agrigento
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
5
  • Re: Aiuto dichiarazione mendace!
  • (14/06/2020 21:04)

Conte_Vlad_III il 14/06/2020 07:56 ha scritto:
Il punto è la diagnosi: se era "emicrania" (lei scrive "tipo emicrania") e da 3 anni non ha più disturbi e non prende farmaci non ci starei a non dormire di notte.

Grazie! Temevo indagassero sul passato sanitario e quindi uscisse fuori che ha omesso quel problema, ma se come dice posso stare tranquilla vuol dire che giustamente si fidano del certificato anamnestico. Grazie, mi ha tranquillizzata

ettor18

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Arezzo
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
2
  • Re: Aiuto dichiarazione mendace!
  • (24/04/2021 09:21)

Conte_Vlad_III il 14/06/2020 07:56 ha scritto:
Il punto è la diagnosi: se era "emicrania" (lei scrive "tipo emicrania") e da 3 anni non ha più disturbi e non prende farmaci non ci starei a non dormire di notte.

è possiible scriverle in privato per un parere?

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2021 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti