Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Recepimento direttiva Euratom, medici competenti e medici autorizzati: sondaggio

Questo argomento ha avuto 2 risposte ed è stato letto 523 volte.

ramiste

ramiste
Provenienza
Catania
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
837
  • Recepimento direttiva Euratom, medici competenti e medici autorizzati: sondaggio
  • (29/09/2020 08:45)

Riporto dal sito SIML:
( https://www.siml.it/post/censimen...ervazioni-siml-sul-d-lgs-101-2020 )

"La Direttiva Euratom CE 2013/95, recepita di recente con il D. Lgs. n. 101 del 31/07/2020 entrato in vigore il 27/08/2020, individua le norme di sicurezza per la protezione nei confronti dei pericoli derivanti dall'esposizione alle radiazioni ionizzanti per i lavoratori e per la popolazione generale. Tra le varie disposizioni in materia una inattesa novità precisa che l'esercizio della sorveglianza sanitaria di tutti i lavoratori classificati esposti (categorie A e B) deve essere riservato esclusivamente ai "medici autorizzati" iscritti nell'elenco del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (cfr. comma 2 art. 134 DL cit.), stabilendo un periodo transitorio di due anni entro il quale i Medici Competenti che svolgono attualmente sorveglianza per lavoratori radio-esposti di categoria B possano eventualmente adeguarsi a questa nuova previsione di legge.
Consapevole delle notevoli difficoltà derivanti dalla imprevista situazione venutasi a creare, la Società Italiana di Medicina del Lavoro ha inviato alcune osservazioni ai Ministeri competenti e all'Istituto Superiore di Sanità (vedi lettera a seguito) e sta, inoltre, valutando alcune ipotesi operative per venire incontro alle legittime esigenze dei soci e di tutti i Medici Competenti che intendono continuare ad assicurare l'attività di sorveglianza sanitaria anche ai lavoratori radio-esposti come fatto sinora. A tale proposito ha inteso, preliminarmente, indire un censimento per ottenere una stima dei professionisti interessati a presentarsi per l’abilitazione a medico autorizzato nel primo esame utile per l’abilitazione.

Si invitano dunque tutti i Soci - e tutti i colleghi Medici Competenti interessati - a rispondere alle domande del sondaggio proposto, assicurando che i dati rilevati saranno trattati in forma collettiva e anonima esclusivamente per le finalità della presente indagine".

Condivisibile iniziativa: invito a leggere le osservazioni della lettera inviata alle competenti istituzioni e a rispondere alle domande del sondaggio dal link del sito SIML.

ramiste

ramiste
Provenienza
Catania
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
837
  • Re: Recepimento direttiva Euratom, medici competenti e medici autorizzati: sondaggio
  • (03/10/2020 11:44)

Sipuò ancora partecipare al sondaggio, anzi si invitano tutti i colleghi che non l'avessero ancora fatto a rispondere alle domande del questionario (bastano davvero pochi secondi ....):
https://docs.google.com/forms/d/e...lkw2h_q2IV6OOmH10aI52lZw/viewform

Sonnambulo

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Lodi
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
127
  • Re: Recepimento direttiva Euratom, medici competenti e medici autorizzati: sondaggio
  • (27/10/2020 16:38)

Ho visto gli esiti del sondaggio. Mi fa piacere che oltre la metà degli attuali Medici Competenti non abilitati abbia manifestato la volontà di abilitarsi. Da Medico Autorizzato ricordo che la preparazione all'esame di abilitazione (effettuato nel 2016) non era per nulla una passeggiata e la Commissione esaminatrice non era certo nota per la sua benevolenza (percentuale di "bocciati" rilevante). Mi auguro di non dover assistere alla solita tarantella all'italiana e che vengano mantenuti gli stessi standard di giudizio, diversamente sarebbe una mancanza di rispetto nei confronti di chi ha versato lacrime e sudore.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2021 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti