Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Psicofarmaci e idoneità al lavoro

Questo argomento ha avuto 0 risposte ed è stato letto 119 volte.

lcuecnicai

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Verona
Professione
Laureato non medico
Messaggi
2
  • Psicofarmaci e idoneità al lavoro
  • (07/11/2020 15:29)

Buongiorno, vorrei sottoporre alla Vostra attenzione questa domanda: un soggetto in cura con psicofarmaci (non conosco ulteriori dettagli sulla patologia) che da qualche tempo presenta sbalzi d’umore e comportamenti violenti nei confronti delle cose (pugni, calci e lancio di oggetti), può mantenere l’idoneità a lavorare come tecnico di laboratorio in un’azienda privata (ambito non sanitario)?
In caso negativo, come possono agire i colleghi? I fatti sono già stati segnalati ai responsabili che hanno provveduto a parlarne con la persona in questione ottenendo, per il momento, la cessazione degli atti violenti.

Grazie a chi risponderà.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti