Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

IDONEITA' CON LIMITAZIONI

Questo argomento ha avuto 3 risposte ed è stato letto 4975 volte.

camillodegiorgis

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Bolzano
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
4
  • IDONEITA' CON LIMITAZIONI
  • (23/05/2012 09:38)

Buongiorno, scrivo per questo motivo.
Dopo varie visite specialistiche, sono stato sottoposto a visita da parte del Medico Competente della Azienda per cui lavoro (un Istituto di Credito).
La valutazione del MC, in relazione alla mansione svolta e al luogo di svolgimento di essa, è stata di "idoneità alla mansione specifica con prescrizioni temporanee" (rimandandomi a visita nel prossimo dicembre).
Tra le prescrizioni ha espressamente indicato di evitare la guida di un autovettura per periodi prolungati. Sono passati diversi giorni, ma dall'Azienda non ho ricevuto alcun riscontro, e mi trovo quindi, nonostante la valutazione del MC a dover percorrere quotidianamente 150km di strada per raggiungere la Filiale presso cui lavoro.
La mia domanda è: il datore di lavoro puo' "permettersi" di ignorare la valutazione del MC? o puo' esprimere valutazioni soggettive in relazione al fatto che potrebbe non considerare 150km al giorno un "utilizzo prolungato del mezzo (?!) ? Come posso muovermi nel momento in cui non ricevo comunicazioni in merito?

Grazie

bernardo

bernardo
Provenienza
Parma
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
1018
  • Re: IDONEITA' CON LIMITAZIONI
  • (24/05/2012 21:16)

Mia faccia capire: lei deve per lavoro utilizzare l'auto per 150 Km, oppure guida per 150 Km per recarsi al lavoro? Perché dal punto di vista delle possibili prescrizioni la cosa è assai differente.
Nel prima caso la prescrizione di non usare l'auto potrebbe avere fondamento, e il datore di lavoro ne deve tenere conto ai sensi dell'art. 42 del D.Lgs. 81/08, ma nel secondo no. Nel senso che il Medico Competente può consigliare a lei di non usare l'auto a lungo, ma non può certo "prescrivere" al datore di lavoro di impedire a lei l'uso dell'auto per recarsi al lavoro! Ne', per essere chiari, può "prescrivere" al datore di lavoro di trasferirla ad altra sede, magari a lei più conveniente. Può certo consigliare tale misura, ma non può in alcun modo imporla.

camillodegiorgis

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Bolzano
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
4
  • Re: IDONEITA' CON LIMITAZIONI
  • (25/05/2012 09:47)

Le spiego: io per raggiungere la Filiale di assegnazione devo percorrere quei km quotidianamente. Il Medico competente ha indicato al datore di lavoro la necessità di trasferirmi ad altra Filiale (cosa che non credo sia un grande problema visto il numero di filiali..). Non necessariamente raggiungibile a piedi..ma semplicemente raggiungibile con mezzi pubblici, o con l'autovettura ma se utilizzata per brevi tratti.
Sono passati 15 giorni e il datore di lavoro nno ha in alcun modo riscontrato il giudizio del medico competente. Cosa mi consiglia di fare?

Grazie

bernardo

bernardo
Provenienza
Parma
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
1018
  • Re: IDONEITA' CON LIMITAZIONI
  • (26/05/2012 21:45)

Ho capito. Il Medico Competente, se ha "prescritto" di trasferirla ad altra sede, ha esorbitato dalle sue competenze. Se invece ha solo "consigliato" datore di lavoro, allora ok, ma il datore di lavoro non è obbligato a seguire il consiglio.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti