Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

riconoscimento malattia non tabellata

Questo argomento ha avuto 2 risposte ed è stato letto 1596 volte.

graziadeledda

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Nuoro
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
2
  • riconoscimento malattia non tabellata
  • (17/07/2012 18:49)

avrei necessità di sapere quale documentazione valida produrre affinchè l'inail possa valutare correttamente la mia richiesta. ho 30 anni di guida sui mezzi pubblici alle spalle, x 59 d'età. per circa 20 anni ho guidato su strade, cittadine, dissestate, su mezzi in condizioni pessime, comunicando. puntualmente all'azienda, tramite i cedolini, i problemi riscontrati. purtroppo l'azienda pubblica nn aveva finanziamenti disponibili per cambiare il parco macchine ed a farne le conseguenze sono state la mia schiena , due ernie, intervento di artrodesi per schiacciamento dell nervo e slittamento della colonna,i polsi, tunnel carpale e la spalla. per il tunnel carpale, malattia tabellata il medico ha trascritto la mia storia lavorativa e mi ha fatto delle domande mentre per la colonna, altro medico, ha preso i referti e mi ha congedato. risultato.. domanda rigettata. sono sconfortato, ho guidato qualsiasi cosa mi sia stato proposto, purchè rispettasse la sicurezza dei passeggeri e nn credo di essere stato trattato adeguatamente. attendo con ansia suggerimenti e invio cordiali saluti

cardenalmendoza

cardenalmendoza
Provenienza
Torino
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
36
  • Re: riconoscimento malattia non tabellata
  • (30/09/2012 18:27)

graziadeledda il 17/07/2012 06:49 ha scritto:
avrei necessità di sapere quale documentazione valida produrre affinchè l'inail possa valutare correttamente la mia richiesta. ho 30 anni di guida sui mezzi pubblici alle spalle, x 59 d'età. per circa 20 anni ho guidato su strade, cittadine, dissestate, su mezzi in condizioni pessime, comunicando. puntualmente all'azienda, tramite i cedolini, i problemi riscontrati. purtroppo l'azienda pubblica nn aveva finanziamenti disponibili per cambiare il parco macchine ed a farne le conseguenze sono state la mia schiena , due ernie, intervento di artrodesi per schiacciamento dell nervo e slittamento della colonna,i polsi, tunnel carpale e la spalla. per il tunnel carpale, malattia tabellata il medico ha trascritto la mia storia lavorativa e mi ha fatto delle domande mentre per la colonna, altro medico, ha preso i referti e mi ha congedato. risultato.. domanda rigettata. sono sconfortato, ho guidato qualsiasi cosa mi sia stato proposto, purchè rispettasse la sicurezza dei passeggeri e nn credo di essere stato trattato adeguatamente. attendo con ansia suggerimenti e invio cordiali saluti

Tema molto interessante,
partiamo intanto su cosa si basa l'onere della prova dell'esposizione alle tecnopatie non tabellate:
- intanto il Documento di Valutazione del Rischio(in questo caso parliamo di vibrazioni meccaniche) dovrebbe evidenziare un valore espositivo su corpo intero < 5 m.s2 ripartite sulle 8 ore, fatta questa premessa che è quanto previsto dalla norma, si presenta un primo limite che è quello del tempo di esposizione (LEX)che probabilmente come conducente di linea non si effettuano le 8 ore di lavoro.Comunque quasi sicuramente nonostante la norma richiami la dinamicità del DVR, quasi mai i DDL e subordinati, anche in presenza di significative variazioni ( strade dissestate per molto tempo, cantieri stradali o degrado manutentivo dei mezzi)non effettuano l'aggiornamento della valutazione.
Cosa fare ?
Partendo dal Medico di famiglia e ancor di più il Medico competente, l'art.139 del DPR 1124/65 ex art.10 D.Lgs.38/2000 attribuisce l'obbligo di denuncia di "supposta malattia professionale", ciò non vuole sicuramente significare il matematico riconoscimento da parte dell'INAIL, ma contribuisce a mattere in relazione la causa/effetto, inoltre lo stesso Medico competente può richiedere al DDL , l'aggiornamento del DVR, comunque mi permetto di segnalare un'importante sentenza del Tribunale del Lavoro di Torino del 22/03/2012 di un autoferrotramviere, la quale condanna l'INAIL al riconoscimento seppur in concausa della tecnopatia, non tenendo solo più conto del DVR ma anche richiamando appunto le strade e tutte le sconnessioni non valutabili nel tempo.

Dubium sapientiae initium.

Il dubbio è l’inizio della sapienza.

graziadeledda

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Nuoro
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
2
  • Re: riconoscimento malattia non tabellata
  • (11/11/2012 19:45)

ringrazio, con grosso ritardo, per la cortese risposta, nonchè per la segnalazione. cercherò di trovare il testo della sentenza per poterla utilizzare.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti