Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Doveri del medico competente

Questo argomento ha avuto 5 risposte ed è stato letto 3192 volte.

Quetzalcoatl

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Bari
Professione
Laureato non medico
Messaggi
3
  • Doveri del medico competente
  • (03/10/2012 12:46)

Buongiorno,
sono un lavoratore in una azienda di medie dimensioni. Da tempo soffro di depressione, ansia, e attacchi di panico legati principalmente al mio lavoro; non entro troppo nei dettagli, anche perchè non servono per rispondere alla domanda che sto per porre: riassumendo, il medico competente si rifiuta di mettere qualsiasi cosa a verbale perchè potrebbe mettere nei guai il mio datore di lavoro. Il mio medico di base non ha invece problemi a darmi un periodo di malattia, tenendo conto della situazione e del mio stato di salute senza avere vincoli di subordinazione o rapporti economici con la mia azienda.

Quello che vorrei sapere è - mi spiace dirlo - se esiste un organo di supervisione a cui segnalare il suo comportamento(ASL? Ordine dei medici?).

Tranquilli, non me la voglio prendere SOLO con lui, per il datore di lavoro arriverà una bella querela (ci sono reati penali e fiscali).

cardenalmendoza

cardenalmendoza
Provenienza
Torino
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
36
  • Re: Doveri del medico competente
  • (03/10/2012 17:23)

Buongiorno,
premesso che il D.Lgs.81/2008 art. 41 comma 6, impone al Medico Competente che esprima il giudizio di idoneità per ISCRITTO, assunto questo obbligo se il lavoratore non ritiene corretto tale giudizio il comma 9 dello stesso articolo prevede la possibilità di ricorrere avverso il giudizio entro 30 giorni ( dalla comunicazione del giudizio)al ASL territorialmente competente.

Dubium sapientiae initium.

Il dubbio è l’inizio della sapienza.

Quetzalcoatl

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Bari
Professione
Laureato non medico
Messaggi
3
  • Re: Doveri del medico competente
  • (03/10/2012 19:03)

Ciao, innanzitutto grazie per la risposta.

Mi rendo conto che forse ho davvero dato troppi pochi dettagli, però pensavo che il senso della questione fosse chiaro; mi sbagliavo, quindi espongo meglio.

Il medico competente si rifiuta di mettere a verbale i certificati di sindrome ansioso-depressiva reattiva, e qualsiasi altra documentazione gli porti. Per lui gli unici esami sono quelli classici (es. oculistici che tra parentesi l'azienda non mi paga) e da quelli deduce la mia idoneità. Io non sto ritenendo scorretto il giudizio di idoneità sulla base della mia salute fisica, sto ritenendo scorretto l'operato del medico che (ritengo) vuole essere tenuto fuori da argomenti scottanti...

Mi rendo conto che qualcuno potrebbe provare una sorta di solidarietà professionale, ma mettetevi nei miei panni: da una parte la ASL ha la dichiarazione del mio medico che sto male, dall'altra la sua dichiarazione che sto bene.

Domanda: posso inviargli per raccomandata al suo studio da medico di base, i certificati?

cardenalmendoza

cardenalmendoza
Provenienza
Torino
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
36
  • Re: Doveri del medico competente
  • (04/10/2012 09:43)

Nel confermare quanto già prima espresso, il giudizio di idoneità si basa anche in funzione di problemi legati allo " stress lavoro correlato " o "disagio di carattere organizzativo", poichè l'art. 28 del D.Lgs.81/2008 impone di valutare tutti i rischi, probabilmente il disagio nel ricevere tale documentazione indurrebbe il medico competente ad ottemperare ad un suo obbligo art.25 del D.Lgs. 81/2008.

Consiglio:
coinvolga il RLS (mio omologo), ed eventualmente faccia il ricorso avverso il giudizio del M.C., sottoponendo tutti i documenti in suo possesso al Medico ASL territorialmente competente.

Dubium sapientiae initium.

Il dubbio è l’inizio della sapienza.

Quetzalcoatl

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Bari
Professione
Laureato non medico
Messaggi
3
  • Re: Doveri del medico competente
  • (15/11/2012 22:42)

Ciao, aggiorno la discussione.

Per non fare cose di mia iniziativa, ho chiesto al mio avvocato come comportarmi: mi ha detto di non dare troppa importanza al medico competente, che percorrendo la strada penale si va molto più veloci che con le perizie e controperizie di un giudice del lavoro, e che avrei chiesto i danni in sede di giudizio...insomma mi ha detto che mi potevo mettere l'anima in pace che il posto di lavoro ormai è perso, ma quantomeno avrei avuto un po' di soldi per tirare avanti.

Mi ha facilitato molto che, quando il capo ha ricevuto la lettera, ha dato in escandescenze, con l'intervento dei carabinieri, che hanno potuto assistere alle minacce e quindi ora il verbale fa una prova in più.

p.s. mi sono fatto l'idea che questa riforma del medico competente sia una stro*ata, se di fatto il medico deve scegliere tra compiacere il capo ed essere complice, o stare dalla parte del lavoratore e rischiare il posto di lavoro.

cardenalmendoza

cardenalmendoza
Provenienza
Torino
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
36
  • Re: Doveri del medico competente
  • (16/11/2012 15:48)

Le cause di lavoro riguardano il Giudice del lavoro, per ciò che attiene alle norme sulla sicurezza (tutti i soggetti con hanno OBBLIGHI)in caso di inadempimento, sono violazioni perseguibili penalmente.

Dubium sapientiae initium.

Il dubbio è l’inizio della sapienza.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti