Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

sito INAIL già bloccato !!

Questo argomento ha avuto 90 risposte ed è stato letto 6434 volte.

Giannini

Giannini
Provenienza
Vibo Valentia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
245
  • Re: sito INAIL già bloccato !!
  • (27/05/2013 15:02)

Ben detto dal collega James Bond: la circolare summentovata parla chiaro.
Tenuto anche conto che l'obbligo appare a molti (forse ai più) una odiosa perdita di tempo, senza alcun fondamento scientifico ben chiaro, considerati i tempi ristretti (non dipendenti dalla nostra volontà) nonché la primordialità e la farraginosità della procedura, il pressapochismo con cui si affrontano certi argomenti con ovvie possibili ricadute anche sulle aziende (devo metter su tariffe differenti in tempi di crisi visto il tempo che dovrò impiegare a fare il videoterminalista data entry???), non ultimo il parere della sigla di categoria CONAMECO (attivatasi in tal senso a nostra tutela da tempo e concretamente -l'unica- leggi ricorso al TAR)ritengo che l'atteggiamento più proficuo e coerente sia NON INVIARE NULLA.
E per cortesia -a tutti i colleghi- finiamola di lapidarci da soli, serbiamo piuttosto la pietra per chi la merita: questa norma è da cambiare in toto: allucinante e deprimente nel contenuto, nella forma, nella paventata sanzione.
Non possiamo farci trattare così: tutto questo ci offende come persone al lavoro prima che come professionisti specializzati, in scienza e coscienza.

"Felicius curari a medico popularem gentem quam nobiles et principes viros."

torretta

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Cagliari
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
65
  • Re: sito INAIL già bloccato !!
  • (27/05/2013 16:35)

Giannini il 27/05/2013 03:02 ha scritto:
Ben detto dal collega James Bond: la circolare summentovata parla chiaro.
Tenuto anche conto che l'obbligo appare a molti (forse ai più) una odiosa perdita di tempo, senza alcun fondamento scientifico ben chiaro, considerati i tempi ristretti (non dipendenti dalla nostra volontà) nonché la primordialità e la farraginosità della procedura, il pressapochismo con cui si affrontano certi argomenti con ovvie possibili ricadute anche sulle aziende (devo metter su tariffe differenti in tempi di crisi visto il tempo che dovrò impiegare a fare il videoterminalista data entry???), non ultimo il parere della sigla di categoria CONAMECO (attivatasi in tal senso a nostra tutela da tempo e concretamente -l'unica- leggi ricorso al TAR)ritengo che l'atteggiamento più proficuo e coerente sia NON INVIARE NULLA.
E per cortesia -a tutti i colleghi- finiamola di lapidarci da soli, serbiamo piuttosto la pietra per chi la merita: questa norma è da cambiare in toto: allucinante e deprimente nel contenuto, nella forma, nella paventata sanzione.
Non possiamo farci trattare così: tutto questo ci offende come persone al lavoro prima che come professionisti specializzati, in scienza e coscienza.

Ottimo Giannini, parole sante !

drgasp

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Venezia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
76
  • Re: sito INAIL già bloccato !!
  • (27/05/2013 16:36)

Comunque io ritengo, che al di là di tutte le seghe mentali che possiamo farci, quando si parla di sanzione sospesa si intende per sempre! che senso avrebbe sospenderla per un periodo? potrebbe aver senso solo se ci fosse la possibilità di inviare i dati successivamente a giugno ma non mi sembra proprio che ciò sia possibile , per cui se il legislatore intendeva sanzionare chi non inviava i dati lo avrebbe fatto dal giorno successivo alla scadenza e non di certo tre anni dopo!

andrea b

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
270
  • Re: sito INAIL già bloccato !!
  • (27/05/2013 19:20)

drgasp il 27/05/2013 04:36 ha scritto:
Comunque io ritengo, che al di là di tutte le seghe mentali che possiamo farci, quando si parla di sanzione sospesa si intende per sempre! che senso avrebbe sospenderla per un periodo? potrebbe aver senso solo se ci fosse la possibilità di inviare i dati successivamente a giugno ma non mi sembra proprio che ciò sia possibile , per cui se il legislatore intendeva sanzionare chi non inviava i dati lo avrebbe fatto dal giorno successivo alla scadenza e non di certo tre anni dopo!

Conoscendo le certezze legislative vigenti in Italia, ci metteresti la mano sul fuoco? Io personalmente non metterei nemmeno la tua! Secondo chi legifera e/o controlla, noi non siamo seri professionisti, bensì vacche da mungere, visto che guadagniamo milioni senza sbatterci, e poveri cretini a cui imporre qualunque idiozia possa venire in mente. Spero solo che chi ha pensato il 3B come utile strumento epidemiologico per salvare vite umane e prevenire malattie professionali abbia al massimo la III elementare, almeno avrebbe una giustificazione alle bestiate che combina senza minimamente sapere di cosa parla.

GANDALF IL GRIGIO

GANDALF IL GRIGIO
Provenienza
Perugia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
416
  • Re: NON INVIATE NULLA!!!!!!
  • (27/05/2013 23:09)

jamesbond il 27/05/2013 09:17 ha scritto:


Prontamente rispondo a Gandalf: ECCO LA CIRCOLARE A TUTTI METTO IL SITO DEL GOVERNO, QUINDI NON BAZZECCOLE!!!
http://www.salute.gov.it/imgs/C_1...047_listaFile_itemName_0_file.pdf

ECCO IL CONTENUTO ORMAI CONOSCIUTO:
Tenendo conto che l’invio di tali dati rientra nella fase di sperimentazione del sistema, e
conseguentemente delle possibili difficoltà di raccolta e trasmissione telematica delle informazioni
di cui sopra, si ricorda che, per l’intero periodo di sperimentazione, è sospesa la sanzione di cui
all’art. 58, comma 1, lettera e) del D.Lgs. 81/08
 A tal riguardo, stante la formulazione letteraria del comma 4 del D.M. 9 luglio 2012, che può
prestarsi a generare possibili dubbi interpretativi per gli organi di vigilanza, verrà chiarito a breve,
con opportuna lettera circolare del Ministero della Salute e del Ministero del Lavoro, che la
sospensione della sanzione per la mancata trasmissione dei dati inerenti la sorveglianza sanitaria
entro il termine prefissato, opera senza limiti temporali.

COME SEMPRE QUANDO C'E' LA NOVITA' QUALCUNO E PARLO IN GENERALE (NON CON GANDALF) HA FRETTA. MA UNA VOLTA INSERITI I DATI, SIETE ENTRATI NEL GIOCO E DOVRETE GIOCARE, QUINDI ASPETTATE LA NUOVA CIRCOLARE, COME SCRITTO BENE, SULLA PRECEDENTE COMUNICAZIONE UFFICIALE.

Ok, questa è la circolare che “circola” da un po’ di tempo, e che tutti oramai conosciamo.
Da qualche anno oramai ho preso la pessima abitudine di leggere tutto quello che riguarda le norme, anche le virgole….Ora vi prego di leggerla bene anche voi, specie nella frase seguente…

"..... la sospensione della sanzione per la mancata trasmissione dei dati inerenti la sorveglianza sanitaria entro il termine prefissato, opera senza limiti temporali, in quanto misura tesa a garantire una
generale condizione esimente per il medico competente che si sia trovato nella condizione di non poter adempiere ad un suo obbligo non per proprie responsabilità omissive, ma per contingenti oggettive difficoltà operative nell’utilizzazione/funzionalità dello strumento telematico messo a disposizione in via sperimentale, stante l’incombenza della scadenza tassativa fissata per la trasmissione dei dati .

Da come è scritta la condizione esimente la sanzione per il MC riguarda NON un suo comportamento volontariamente omissivo (non voglio spedire perché penso sia una gran cavolata) MA SOLO le “..contingenti difficoltà operative nell’utilizzazione/funzionalità dello strumento telematico…”.
E’ un po’ diversa, mi sembra dal dire “nessuno verrà sanzionato A PRESCINDERE se non manda i dati”, in quanto non viene esclusa la sanzionabilità per le responsabilità omissive del MC…e se la interpreto così io, tranquilli che la può interpretare così chiunque.

Letta così forse è un po’ meno tranquillizzante….

E comunque in realtà io mi riferivo alla circolare che dovrà essere prodotta dal Ministero e che viene annunciata in questa qui… pensavo mi fosse scappata.

PS. A proposito, sospendere, in italiano, significa "interrompere per un certo periodo"....

Sergio Truppe
................................................................

"Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiero in gran tempesta, non donna di provincia, ma bordello"

ANTO1234NELLA

ANTO1234NELLA
Provenienza
Torino
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
147
  • Re: sito INAIL già bloccato !!
  • (28/05/2013 00:00)

La Redazione il 27/05/2013 08:21 ha scritto:


Ma te pensi davvero che reiterando fino allo sfinimento le tue provocazioni ti venga riconosciuta la ragione?
"....... facendo così implicitamente capire che, secondo quanto dichiarato dagli stessi rappresentanti, vigesse comunque tale obbligo".
Riportare una frase detta da altri secondo te corrisponde a far capire implicitamente che vale come un obbligo?
E comunque sei arrivato ultimo. La Redazione si era già dichiarata per quanto riguardava l'obbligo di invio all'inail con un parere molto chiaro un mese fa ( http://www.medicocompetente.it/fo...hread/4729/Art-40-Allegato-3b.htm):

"Si. In pratica anche chi usa una cartella sanitaria informatizzata (secondo recenti indagini circa il 50% del mc) e avrebbe l'allegato 3B pronto in un click sarebbe invitato (perchè non è un obbligo) ad inserire manualmente i dati nella piattaforma Inail. Semplicemente ridicolo......."

Prima di tutto rileviamo che La Redazione, sempre pronta a bacchettare coloro che non usano correttamente l'Italiano, poi commette errori marchiani.
Infatti, quando si usa un soggetto, non si può dire "ma te", ma si deve invece dire "ma tu", essendo riservato il "te" ai complementi, come per esempio quello di termine "quella lettera l'ho spedita a te".

In parte potrebbe essere scusata perché il "te" come soggetto è un modo linguistico proprio dei toscani, fatto che conferma ancora una volta che "La Redazione" in realtà è Cristaudo, che infatti vive in Toscana.

Detto questo, mi prendi per un cretino? Un'affermazione precisa, posta dopo un intervento di un collega che chiede dove sia la norma di legge che obbliga ad usare il programma INAIL, non deve essere interpretata come una risposta allo stesso, tendente ad avallarne l'obbligo?

Comunque, dal momento che non mi interessa fare polemica, ne tanto meno strumentalizzare i miei interventi, ti propongo un modo valido per chiudere una volta per tutte questa discussione: visto che si susseguono gli interventi di colleghi che manifestano (anche violentemente) tutto il loro disappunto per l'assurdo obbligo del 3B, e visto anche che "La Redazione" è sicuramente dalla parte dei MC, perché non inviti tutti a spedire i dati utilizzando il format Excel previsto dal Decreto di luglio 2012,risparmiando così molto tempo, rispettando la legge e inviando un forte messaggio di protesta a chi ha voluto il 3B?
Così farai veramente vedere a tutti i MC che "La Redazione" è schierata per il non rispetto della richiesta dell'INAIL.

Mario

"...Stando sulle spalle dei giganti, ho visto più lontano..." Isaac Newton

La Redazione

La Redazione
Provenienza
Pisa
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
1628
  • Re: sito INAIL già bloccato !!
  • (28/05/2013 07:30)

ANTO1234NELLA il 28/05/2013 12:00 ha scritto:


Prima di tutto rileviamo che La Redazione, sempre pronta a bacchettare coloro che non usano correttamente l'Italiano, poi commette errori marchiani.
Infatti, quando si usa un soggetto, non si può dire "ma te", ma si deve invece dire "ma tu", essendo riservato il "te" ai complementi, come per esempio quello di termine "quella lettera l'ho spedita a te".

In parte potrebbe essere scusata perché il "te" come soggetto è un modo linguistico proprio dei toscani, fatto che conferma ancora una volta che "La Redazione" in realtà è Cristaudo, che infatti vive in Toscana.

Detto questo, mi prendi per un cretino? Un'affermazione precisa, posta dopo un intervento di un collega che chiede dove sia la norma di legge che obbliga ad usare il programma INAIL, non deve essere interpretata come una risposta allo stesso, tendente ad avallarne l'obbligo?

Comunque, dal momento che non mi interessa fare polemica, ne tanto meno strumentalizzare i miei interventi, ti propongo un modo valido per chiudere una volta per tutte questa discussione: visto che si susseguono gli interventi di colleghi che manifestano (anche violentemente) tutto il loro disappunto per l'assurdo obbligo del 3B, e visto anche che "La Redazione" è sicuramente dalla parte dei MC, perché non inviti tutti a spedire i dati utilizzando il format Excel previsto dal Decreto di luglio 2012,risparmiando così molto tempo, rispettando la legge e inviando un forte messaggio di protesta a chi ha voluto il 3B?
Così farai veramente vedere a tutti i MC che "La Redazione" è schierata per il non rispetto della richiesta dell'INAIL.

Mario

Si, ma la risposta non l'abbiamo data noi è non abbiamo avvallato niente!
Comunque confermi che con voi non è possibile un colloquio ma solo risse verbali senza alcun costrutto. Come detto più volte questo sito non è un associazione, un sindacato o altra forma di rappresentanza dei mc. È' uno strumento (che ha ormai 12 anni!) per tutti quelli che vogliono dire qualcosa, sperabilmente di utile. Altri, fra cui quelli che tu rappresenti, potrebbero fare proposte ufficiali come quella che dici. Vedremo poi nel caso i risultati.

La redazione di MedicoCompetente.it

ramiste

ramiste
Provenienza
Catania
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
837
  • Re: sito INAIL già bloccato !!
  • (28/05/2013 09:05)

[cite]ANTO1234NELLA il 28/05/2013 12:00 ha scritto:

.... fatto che conferma ancora una volta che "La Redazione" in realtà è Cristaudo ....

/cite]

Solo per precisare, anche se in effetti non ce ne sarebbe bisogno, che la Redazione del sito non é costituita unicamente dal dr. Cristaudo, ma è un organo collegiale di cui fanno parte anche altri colleghi.

quattropedoni

quattropedoni
Provenienza
Roma
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
40
  • Re: sito INAIL già bloccato !!
  • (28/05/2013 09:50)

Credo siate tutti coscienti della realtà che ci circonda, che chi più chi meno abbiate studiato per fare i medici non perchè avete visto D. House o un medico in famiglia ma perchè credete in quello che fate, un pò come una vocazione.
Io spesso quando visito e riempio montagne di carte con innumerevoli firme ( la frase tipica del lavoratore è : a Dottò ho firmato de meno quanno ho fatto er Mutuo de casa ) mi chiedo sono un medico del lavoro faccio bene il mio lavoro , ha senso tutta questa carta oppure potrei dedicare più tempo alle problematiche fisiche e psichiche del lavoratore che riempire i vari programmini ? per la pace di quale coscienza ?
ragazzi vi prego facciamo i medici e non i burocrati . io non sono un avvocato, non sono un notaio , mi sono stufato.
Mi adeguo alla proposta di Piero anzi quì a ROMA con VARI colleghi meditavamo una analoga linea di condotta , e non è per fare i fighi o andare controcorrente e solo che basta , vorrei , visto che a differenza delle altre specializzazioni volenti o nolenti dichiariamo tutto anche quello che non percepiamo , che il nostro modello di dichiarazione dei redditi da informazioni più statisticamente SIGNIFICATIVE (FORSE... :-)sulle aziende che seguiamo dI QUELLE che vedremo scritte sui resoconti del 3b ( che tra l'altro farà ricambiare gli indici inail ???) ecco ripeto vorrei un pò di PACE per una specialità che è l'unica ad avere un apparato sanzionatorio a parte che è di tutti e di nessuno.
Un saluto a tutti e scusate lo sfogo ma il mio analista ha detto che scrivere è TERAPEUTICO e condividere con chi ti comprende ancora di più.
Buon lavoro
Pietro

le uniche persone per me sono i matti .... quelli che non sbadigliano mai e non dicono mai un luogo comune , ma bruciano , bruciano , bruciano come candele romane gialle e favolose , che esplodono come ragni tra le stelle...J.Kerouac "on the road"

jamesbond

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Verona
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
82
  • NON INVIATE NULLA!!!!! PROTESTA
  • (28/05/2013 11:22)

LA CIRCOLARE DEL GOVERNO E' CHIARA SANZIONE SOSPESA A TEMPO INDETERMINATO, FINO A NUOVA LORO COMUNICAZIONE. QUINDI NON REGISTRATEVI PER PROTESTA INUTILE IN UN MOMENTO DI CRIS PROFONDISSIMA A LIVELLO AZIENDALE. CHE IL GOVERNO INSERISCA UNA COMPILAZIONE DI DOMANDE A CARICO DI NOI PROFESSIONISTI E TUTTO A COSTO ZERO, IN QUANTO VA' SPIEGARE AL DATORE DI LAVORO CHE IL GOVERNO ATTUALE HA INSERITO L'OBBLIGO DI COMPILARE L'ALLEGATO 3B. CHIEDO E IL TEMPO IMPIEGATO, CHI CE LO PAGA??? IL GOVERNO, CHIEDO ANCORA SI PARLA TANTO DI RIDURRE LA BUROCRAZIA IN ITALIA ALLE IMPRESE, PRIORITA' DI QUESTO GOVERNO LETTA, MA NEI FATTI, ECCO QUA, VORREBBERO CHE LAVORASSIMO GRATIS, PER IL BENE DELL'ITALIA. MI VIENE IN MENTE UNA CANZONE: PAROLE, PAROLE PAROLE!!!! ISCRIVERSI AL SITO INAIL, MAI, FINO A CHE NON CI SARA' IL QAUDRO SCRITTO E PUBBLICATO IN GAZZETTA!!!!! QUESTO PER PROTESTA. NON POSSIAMO SVENDERE LA PROFESSIONALITA' PER FARE STATISTICHE PER QUESTO O QUELL'ENTE!!!! E IL BELLO CHE C'E' UNA PERCENTUALE CHE CI STA AL GIOCO E CHE LO VEDE BUONO, MA SONO SOLO UNA MINORANZA PICCOLA PICCOLA!!!

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2021 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti