Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Cancellazione medici competenti elenco Ministero

Questo argomento ha avuto 2 risposte ed è stato letto 1147 volte.

IMPRENDITRICE

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Prato
Professione
Azienda
Messaggi
3
  • Cancellazione medici competenti elenco Ministero
  • (23/04/2015 11:24)

Buongiorno a tutti.
Sono titolare di un'azienda e avrei bisogno di chiarimenti riguardo l'elenco dei medici competenti pubblicato dal ministero.
Nell'elenco non è presente il medico nominato per la mia azienda, ho chiesto a lui un'autocertificazione ma ancora non mi è arrivata, come mi devo comportare?
Nel periodo in cui non c'è il nominativo nell'elenco può svolgere le visite o il certificato non avrebbe validità?
Io come datore di lavoro rischio qualcosa?

Spero possiate chiarirmi le idee perché finora mi sono arrivate informazioni poco chiare e a volte contrastanti.

Grazie

Assoprev

Assoprev
Provenienza
Parma
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
64
  • Re: Cancellazione medici competenti elenco Ministero
  • (26/04/2015 16:34)

La vicenda dell'elenco nazionale è alquanto complicata e tuttora in divenire. Sul piano formale se un medico competente era iscritto nell'elenco da prima del 2011, avrebbe dovuto partecipare al programma di educazione continua in medicina 2011-2013 acquisendo i relativi crediti, ed autocertificando il possesso dei crediti al ministero della salute entro il 31 marzo 2015. Nella pratica, in parte il ministero ha fatto confusione, depennando un certo numero di medici che avevano i crediti (e saranno reinseriti, in parte è già avvenuto); peraltro un certo numero di medici, pur avendo i crediti, non hanno trasmesso l'autocertificazione entro il 31 marzo: anche questi, tuttavia, saranno reinseriti ancorché in ritardo. La cosa migliore da fare è quella che lei dice di aver già fatto: chiedere al medico l'autocertificazione del possesso dei crediti formativi, perché se è vero che l'iscrizione all'elenco di per sé non costituisce titolo abilitante (un medico specializzatosi ieri, pur avendo tutti i requisiti per esercitare, non sarà iscritto nell'elenco fino a che non comunicherà il possesso dei requisiti) è altrettanto vero che tutti i requisiti devono essere posseduti, e quindi anche quelli relativi alla partecipazione al programma ECM. Qualora il medico cui lei si riferisce non fosse in possesso dei crediti, non potrebbe ricoprire il ruolo e lei,come datore di lavoro, potrebbe essere passibile, come dicono i giuristi, di "culpa in eligendo" in quanto avrebbe nominato (o confermato) un medico non in possesso dei requisiti di legge. Quello che ancora non è chiaro è se i medici in questione potranno "recuperare" i crediti mancanti, come ed entro quanto tempo, e quindi rientrare nelle condizioni di possesso dei requisiti (e, come conseguenza, essere reinseriti anche nell'elenco). Su questi temi come Assoprev teniamo un Convegno a Milano il 15 Maggio in cui Magistrati, Giuristi ed esponenti politici tratteranno proprio anche di queste tematiche molto attuali.

carlpam

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Padova
Professione
Medico Competente
Messaggi
895
  • Re: Cancellazione medici competenti elenco Ministero
  • (19/05/2015 12:48)

molti giuristi sostengono invece che l'obbligo di crediti ecm sia obbligo solo dei medici che operano come MC all'interno di strutture publiche o private sanitarie

molti sostengono che l'obbligo sia verso tutti i medici competenti ( per conflitto d'interessi perchè salterebbe un mercato di circa 7 milioni di euro (6,800)

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti