Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO E LIMITAZIONI

Questo argomento ha avuto 5 risposte ed è stato letto 2522 volte.

lucky2005

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Perugia
Professione
Laureato non medico
Messaggi
2
  • DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO E LIMITAZIONI
  • (05/05/2015 22:40)

Salve son un infermiere.
Ho un disturbo ossessivo compulsivo da anni, in questo periodo ho riacutizzato la sintomatologia con ossessioni e compulsioni che riguardano l'igiene. Infatti tale disturbo mi porta ad avere ansia quando mi trovo a svolgere le mie mansioni, in quanto per ogni cosa che faccio mi devo lavare le mani una decina di volte.Le compulsioni nel lavarmi le mani mi fanno stare molto male.
Se passo vicino ad un contenitore per rifiuti infetti mi devo lavare le mani anche se non lo ho toccato.
Si può immaginare che disagio e difficoltà mi comporta lavorare in un reparto ospedaliero.
Chiedo se con tale patologia posso chiedere di spostarmi magari in un ufficio dove non sono a contatto con i materiali biologici.Capisco che il mio lavoro è l'infermiere e che lo ho scelto io, ma ora fare il mio lavoro mi comporta una notevole angoscia e ansia.

ariale9699

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Bolzano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
163
  • Re: DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO E LIMITAZIONI
  • (08/05/2015 08:09)

Innanzitutto le propongo di chiedere una visita al MC che valuterà anche in base a consulenza del suo psichiatra curante l'idoneità alla sua mansione specifica e valuterà se introdurre prescrizioni e/o limitazioni specifiche o se sussistono le condizioni di non idoneità alla sua mansione.

annuscor

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Bari
Professione
Medico Competente
Messaggi
159
  • Re: DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO E LIMITAZIONI
  • (21/05/2015 19:22)

Il suo disturbo ha rilevanza non solo per il lavoro ma per tutta la sua esistenza. Le consiglierei di non farlo gestire dal Medico Competente ma di gestirlo lei. Si tratta innanzitutto di stare bene, di non soffrire. Trovi un buon terapeuta. L’approccio cognitivo comportamentale da buoni risultati. Se ha scelto di fare l’infermiere perché vuole buttare la spugna? Inizii un percorso terapeutico serio, poi si vedrà..Se il suo disturbo è ben compensato, l’eventuale tratto residuo paradossalmente può essere un elemento di forza per comportamenti corretti. Francamente ritengo molto più grave e patologico (oltre che deontologicamente scorretto verso il paziente) il comportamento opposto di non effettuare adeguata igiene della mani in ambiente ospedaliero. Che fa il MC degli ospedali ne sa qualcosa.

saferr

saferr
Provenienza
Bolzano
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
139
  • Re: DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO E LIMITAZIONI
  • (22/05/2015 10:35)

potrebbero essere validi entrambi i consigli, se dal punto di vista lavorativo ha difficoltà a svolgere il suo lavoro può contattare il Medico Competente e ritengo anche io indispensabile un approccio non solo farmacologico ma anche psicoterapeutico per modulare il disturbo.

remanr

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Livorno
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
4
  • Re: DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO E LIMITAZIONI
  • (16/04/2018 18:35)

saferr il 22/05/2015 10:35 ha scritto:
potrebbero essere validi entrambi i consigli, se dal punto di vista lavorativo ha difficoltà a svolgere il suo lavoro può contattare il Medico Competente e ritengo anche io indispensabile un approccio non solo farmacologico ma anche psicoterapeutico per modulare il disturbo.

remanr

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Livorno
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
4
  • Re: DISTURBO OSSESSIVO COMPULSIVO E LIMITAZIONI
  • (16/04/2018 18:38)

mi trovo nella stessa situazione inoltre ho una invalidità inail per folgorazione con deficit mano sinitra - esostosi al piede sinistro con difficoltà de deambulazione - glaucoma - ernie discali l4 l5 chiaramente il mio medico competente mi rende idone con un piano di lavoro che mi distrugge dentro sono un appoggio e basta mi sento di aver perso ruolo e dignità e gia da tre mesi vado a lavoro saltuariamente e mi sento uno schifo sono in cura anche psicologica ma non si muove niente perchè collegato a lavoro che mi consigliate

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2018 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti