Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Perdita idoneità psicofisica temporanea

Questo argomento ha avuto 0 risposte ed è stato letto 3046 volte.

Szasz

Szasz
Provenienza
Roma
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
1
  • Perdita idoneità psicofisica temporanea
  • (10/06/2015 03:49)

Cari lettori Medici e non,

Sto assumendo per uso terapeutico Abilify20mg/die e Depakin1000mg/die suddivisi in due dosi , mattina e sera.
Diagnosi: disturbo bipolare.

Certificato psichiatrico del DSM : Buon compenso psichico. Utilizzo di Abilify e Depakin crono.

In seguito a revisione patente eseguita qualche mese fa il presidente della commissione, visionato gli atti, mi ha attestato un palese certificato riportante perdita temporanea requisiti, quindi non idoneità di guida, motivando con "uso sostanze psicoattive o psicotrope (non si capisce bene)" suggerendomi di rifare domanda di rinnovo presso la stessa ( nuovi costi ed oneri , spostamenti, intorno ai 100 eur ) quando starò ugualmente bene (non aveva dubbi in quel momento) e sospenderò la sostanza Abilify (Aripiprazolo ) , neurolettico atipico. (se ho capito bene il depakin chrono potrebbe passare , è uno stabilizzante dell'umore). Intenderebbe quando avrò buon compenso psichico ma senza terapia farmacologica. Eh eh facile a dirlo , lo psichiatra mi consiglia di prendere questa terapia a tempo indeterminato (per ora).

Faccio un bel respiro di accettazione confidando su soluzioni convenienti, ed esco per l'attesa.

La cosa mi è apparsa alquanto strana , ho cercato di convincerlo insistendo su rinnovi temporanei e limitati brevemente, ma nulla da fare , dice che agli atti non può abilitare un utente che guida con quella sostanza.
Ci hanno pensato un po (vista l'attesa) ma poi ecco un commissario che esce e mi consegna il certificato definitivo con la mia foto affissa e relativo timbro, il cerchio su "NON IDONEO" e le relative motivazioni e prescrizioni suddette .

Mi bisbiglia che avverso il giudizio potrei anche fare ricorso presso le FSI e produrre entro 120 gg dal giudizio della CML ,nuova certificazione utile alla motorizzazione della provincia di residenza. (nuovi costi ed oneri superiori e sconvenienti, intorno alle 500 eur.), al TAR entro tot giorni, o al presidente della repubblica.

Vi chiedo se tutto questo è legittimo?
Mi sembrano prassi collettive che non riguardano gli interessi del singolo cittadino.

Un ragazzo che guida da 11 anni debba subire la sospensione temporanea di patente a causa di uno scompenso psichico transitorio, quando a casa è l'unico che può dare supporto familiare ed autonomia di guida per spostamenti legati più che altro ad esigenze di prima necessità?

Il medico del DSM mi consiglia di far passare l'estate per riprovare il rinnovo.

A che gioco stiamo giocando?
Cosa mi consigliate?

Ringrazio per la vostra attenzione e partecipazione

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti