Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

il doppio giudizio di idoneità

Questo argomento ha avuto 0 risposte ed è stato letto 995 volte.

Io Giò

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Agrigento
Professione
Tecnico della Prevenzione
Messaggi
1
  • il doppio giudizio di idoneità
  • (03/03/2017 08:20)

Buongiorno a tutti, sono un RLS e ho un caso per le mani al quale pur facendo ricerche ho difficoltà a trovare risposte solutive e esaustive. Chiedo pertanto alle persone del forum se possono darmi consiglio e/o risposte esaurienti.
il caso :
Azienda: trasporti pubblici settore ferroviario (ex R.D. 148/31)
Lavoratore : Addetto alla manutenzione della Linea Ferroviaria (exCantoniere)
Infortunio sul lavoro (frattura polso) tempo di assenza > 60 gg.
Al termine del periodo di guarigione indicata dall’ortopedico il rientro al lavoro, pertanto, richiesta di riavvio al lavoro al responsabile di settore, che giustamente trattandosi di una assenza > 60 gg procede per quanto previsto dal D.Lgs 81/08 e s.m.i. avvia alla valutazione del Medico Competente.
Giudizio del Medico Competente : idoneo con limitazioni e prescrizioni.
Nonostante l’idoneità attestata dal Medico Competente il lavoratore viene avviato anche a valutazione a visita di revisione straordinaria secondo il D.M. 88/99.
Giudizio del medico inidoneo alla mansione specifica.
La mia domanda è : è normale avere due istanze di giudizio? È una normale prasi di autotutela dell’Azienda? Considerato che lo fosse, qual è il giudizio preminente ? e i tempi di assenza del dipendente sono a carico di chi? INPS ? INAIL?
aspetti che non mi sono chiari e come si suol dire vanno presi anche in “punta di Diritto”.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti