Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Limitazioni e turni lavorativi

Questo argomento ha avuto 0 risposte ed è stato letto 758 volte.

pasqui

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Torino
Professione
Altro (Non presente in elenco)
Messaggi
4
  • Limitazioni e turni lavorativi
  • (15/07/2018 12:28)

Buongiorno,io spero che ci sia un medico che mi sappia aiutare.Sono oss lavoro in una casa di riposo e si mia richiesta nn formale,da 5 anni faccio la notte,preciso che inizialmente avevo turni corti misti e appunto qualche notte,poiché nn ero intenzionata a fare i turno notte fisso,improvvisamente mi sono vista togliere il diurno con la causale che chi fa la notte deve fare la notte.E da 5 anni mi ritrovo a fare notti fisse,e nei giorni scorsi ho espresso il desiderio di fare un turno diurno ma da anni lotto con il mio datore di lavoro che puntualmente mi esclude dal diurno poiché interpreta una limitazione a suo dire nn compatibile per il diurno,inutile parlarne al medico competente che afferma che lui nn può entrare nella contrattazione aziendale poiché oltre a chiedere di rientrare del diurno ho fatto richiesta del full time per problemi personali lasciato il 2006.Sembra che per il mio datore di lavoro nn posso sostenere il ritmo del full time attualmente ho un monte ore di 30,4 quindi bastano 4 turni per rientrare full time.Sono discriminata poiché ogni qualvolta io chieda quanto si opta mi viene citata la limitazione alternare la posizione eretta a quella seduta che è diventata L,arma del mio datore di lavoro,per rifiutarmi ciò che chiedo.Ho fatto ricorsi 2 ma ovvio che il medico dello spread L mi ha confermato le limitazioni date ma nn è come mi ha spiegato tenuto a scrivere quanto è il tempo che io possa sostenere nessun medico può deciderlo infatti il nostro nn L ha mai fatto.Chiedo se c'è un medico di torino che mi può aiutare per mettere fine a tutto questo è spiegare la limitazione in parole semplici poiché ripeto sono discriminata ogni volta che chiedo e sono obbligata a fare il turno notte che si che è meno pesante fisicamente ma ti limita nella vita sociale,nel riposo e quant altro.Grazie mille per una risposta esauriente.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti