Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Articoli del mese

Il nuovo Consiglio Direttivo SIMLII saprà adeguarsi alla richiesta di unità provieniente dalla base? - Novembre 2006

Il nuovo Consiglio Direttivo SIMLII saprà adeguarsi alla richiesta di unità provieniente dalla base?

Durante l'ultimo Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina del Lavoro ed Igiene Industriale tenutosi a Montesilvano (Pe) sono stati eletti i nuovi organi dirigenti della Società e fra questi il nuovo Consiglio Direttivo.

Il nuovo Consiglio è rappresentativo delle varie zone geografiche del paese e delle varie appartenenze professionali dei medici del lavoro (università, ospedali, medici competenti liberi professionisti, servizi pubblici delle ASL, Inail, Ispesl).

È atteso da diverse sfide molto importanti per il futuro della Società: dal nuovo Testo Unico alla crescita culturale e scientifica dei soci, dalla spinta per una sempre maggiore professionalità e qualità dell'attività del medico competente ai vari problemi della formazione e aggiornamento del medico del lavoro.

Fra i vari pericoli che corre il nuovo Consiglio ce n'è uno in particolare da scongiurare: la tentazione di ciascuna componente (geografica o professionale) di egemonizzare il Consiglio Direttivo, dividendolo e rendendo di fatto e molto meno incisiva le iniziative del Direttivo stesso.

Lo spirito con il quale i Soci hanno partecipato al Congresso di Montesilvano ed eletto i nuovi organi dirigenti fa ben sperare per il prossimo futuro. Si è respirata un aria di deciso rinnovamento, pur nella continuità dei valori fondanti della Società, e si sono viste sessioni con colleghi, provenienti da diverse esperienze professionali, scambiarsi idee ed esperienze con pari dignità. Questo clima, costruito faticosamente e in controtendenza in un momento di forte disgregazione sociale e professionale, è foriero di una potenziale attività futura ricca di importanti iniziative.

Il numero dei Soci, da circa 5 anni in continua crescita (noi pensiamo che un grosso contributo sia provenuto anche dal nostro sito e questo è evidente non solo per coincidenze temporali), la qualità delle iniziative intraprese (LG e accreditamento prime fra tutte), le iniziative a favore dei problemi dei medici del lavoro competenti, sono elementi che non devono essere dispersi in battaglie di potere o di posizione che sarebbero nocive alla Società e che i Soci non potrebbero capire.

L'auspicio è quindi che le varie anime della medicina del lavoro italiana si mettano a lavorare insieme, rafforzando la casa comune dei medici del lavoro con programmi condivisi e trasparenti, per il bene della Società, della disciplina e della tutela della salute dei lavoratori.

Se punti di vista diversi dovessero sorgere (come è probabile) questi dovranno trovare soluzioni condivise e sintesi in ulteriori elaborazioni del programma volti al loro superamento, nell'interesse di tutti.

  • La Redazione di MedicoCompetente.it

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2021 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti