Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Intervista al Prof. Luigi Ambrosi

Se il download non dovesse partire autonomamente scarica manualmente il materiale multimediale.

Il file scelto

Intervista al Prof. Luigi Ambrosi, Presidente della S.I.M.L.I.I. (Società Italiana di medicina del Lavoro e Igiene Industriale) su:
- rapporti fra la S.I.M.L.I.I. e la C.I.I.P.
- qualità del lavoro del medico del lavoro

Trascrizione

Intervistatore: Abbiamo l'onore di avere con noi il Prof. Luigi Ambrosi, presidente della Società Italiana di Medicina del Lavoro ed Igiene Industriale (SIMLII).
Presidente, quali sono gli attuali rapporti con la CIP (Consulta Interassociativa per la Prevenzione)?
Prof. Ambrosi: I rapporti sono stati sempre buoni, sia con la CIP, sia con i singoli enti che la compongono. Il mio vivo desiderio è stato sempre quello che la SIMLII facesse parte attiva della CIP; naturalmente parte attiva significa, specialmente in questo momento, stare uniti. Io non vedo come società che perseguono stessi scopi, cioè quelli della prevenzione e della salute sui luoghi di lavoro, possano essere separate. Nel prossimo consiglio riproporrò la questione e credo che avremo successo, nel senso di entrare anche noi nella CIP.

Intervistatore: Molto brevemente, cosa direbbe ad un giovane medico che le chiedesse un parere per l'iscrizione ora ad una scuola di specializzazione in Medicina del Lavoro?
Prof. Ambrosi: Il parere può essere positivo, però gli imporrei un compito: fare una buona formazione e una volta conseguita la specializzazione un aggiornamento continuo.
Lo posso dire io che sono 40 anni che faccio il Medico del Lavoro: se mi fossi fermato alle prime nozioni di 10-15 anni fa - non dico 30 anni fa che erano completamente diverse - sarei stato completamente inadatto a svolgere questo ruolo.
La Medicina del Lavoro è una disciplina importante per dare al mondo del lavoro garanzie di sicurezza sulla salute dei lavoratori però deve naturalmente seguire un aggiornamento e credo che la società, la SIMLII, su questo punto abbia preso posizioni nette
partecipando al programma ECM che dà risultati brillanti sia nella formazione e sia nelle capacità di apprendimento che vengono poi verificate anch'esse. Io sono quindi fiducioso per il futuro della Medicina del Lavoro italiana e speriamo che tutti quanti possiamo trarne giovamento.

Intervistatore: Grazie presidente.

Non funziona?

Se non riesci a vedere correttamente questo materiale multimediale scarica il programma necessario o scegli un nuovo formato:

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti