Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Aggiungi un evento

Per aggiungere un evento all'archivio è necessario essere iscritti al sito e aver fatto il login

Eventi

"La Valutazione rischio Stress lavoro correlato: medelli e strumenti di intervento" VII ed.

Nessuna locandina per questa risorsa
Segnalato da
ndestefano
Tipologia
Corso
A cura di
Centro Ascolto.net
Dove
Aversa, Caserta
Quando
27 Ott 2017 - 28 Ott 2017

"LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO: MODELLI E STRUMENTI DI INTERVENTO" – VII edizione – AVERSA (CE)accreditato per 54 ECM

Corso intensivo in formula week-end organizzato dal CENTRO ASCOLTO PSICOLOGI ASSOCIATI di Aversa (CE) in collaborazione con Human Resources Solutions (CA).
Di seguito le riporto le informazioni principali:

Obiettivi del percorso:
- fornire nuove competenze spendibili immediatamente nel mondo del lavoro;
- approfondire il tema dei rischi psicosociali e del rischio da stress occupazionale secondo le normative vigenti, da un punto di vista clinico, tecnico e psicologico;
- confronto interdisciplinare;
- guida alla valutazione e redazione del DVR- stress, attraverso esemplificazioni di casi reali, modelli e strumenti di valutazione (come l’A.O.S. - Analisi Organizzativa Strutturata, l’O.S.I. - Occupational Stress Indicator) ed un format di D.V.R. Documento di Valutazione.

L'evento residenziale è accreditato per 24 punti ECM. IN QUESTA EDIZIONE al medesimo costo, viene aggiunto al corso residenziale in formula FAD, l’ebook: “La gestione dello stress nelle professioni sanitarie” accreditato con 30 ECM, per complessivi 54 crediti ECM

DESTINATARI: Medici del lavoro, Medici Competenti, Medici Legali, Psicoterapeuti, Psicologi

DATA: 27-28/10/2017 (scadenza iscrizioni 04 Ottobre 2017)

SEDE: Centro Ascolto Psicologi Associati, Via Michelangelo Buonarroti 44, Aversa (CE).

COSTO: 400,00 Euro + IVA
Si prevede una quota ridotta pari a 200,00 Euro più IVA per studenti e professionisti che volessero partecipare in qualità di Uditori (senza rilascio dei crediti ECM)

In allegato trova brochure del corso, programma completo e scheda di iscrizione.

PER ISCRIVERSI è NECESSARIO INVIARE COPIA DELLA SCHEDA DI ISCRIZIONE A MEZZO FAX O E-MAIL AI SEGUENTI RIFERIMENTI:

Centro Ascolto Psicologi Associati
TEL/FAX +39 0815020049
E-MAIL centroascoltoform@libero.it

Per informazioni:
+39 3383816419

Pregandola di dare la massima diffusione alla presente comunicazione,
Le porgiamo i nostri più Cordiali Saluti.


NOTA: Per i professionisti che abbiano necessità di pernottare è stata attivata convenzione con L'Hotel del Sole, Albergo situato negli immediati pressi della stazione ferroviaria di Aversa. (Hotel del Sole - tel. 081 890 12 66, all’atto della prenotazione specificare l’iscrizione al corso per usufruire dello sconto in convenzione con il Centro Ascolto Psicologi Associati)

24.7 ECM MEDICINA NARRATIVA, COUNSELING SANITARIO, ANTROPOLOGIA MEDICA: TECNICHE DI COMUNICAZIONE EFFICACE CON IL PAZIENTE

Locandina di 24.7 ECM MEDICINA NARRATIVA, COUNSELING SANITARIO, ANTROPOLOGIA MEDICA: TECNICHE DI COMUNICAZIONE EFFICACE CON IL PAZIENTE
Segnalato da
A.M. Meeting Srl
Tipologia
Corso
A cura di
PROF.SSA GIUSEPPINA MENDUNO
Dove
Chirofisiogen Center - Via Valtiera, 225, 06135 Perugia
Quando
28 Ott 2017 - 29 Ott 2017

Il corso è rivolto a tutti i professionisti che vogliano apprendere tecniche e strategie comunicative efficaci e funzionali per la conduzione del colloquio con i pazienti e nel gruppo di lavoro. Medicina narrativa, antropologia medica, counseling sanitario, sono gli ambiti disciplinari del corso. Da tali ambiti derivano strumenti per favorire nel colloquio: 1) la narrazione del racconto del paziente, 2) l’esplorazione da parte del professionista dei contenuti espressi dal paziente, 3) la descrizione e la scena del problema, 4) l’analisi delle soluzioni tentate, 5) la ricerca delle possibili soluzioni, 6) la costruzione di obiettivi di cambiamento di comportamenti, 6) la ricerca di risorse per progettare e attuare il cambiamento di comportamenti e/o la concordanza ai trattamenti, 7) l’anamnesi e il processo diagnostico. Nei diversi ambiti della medicina nei quali il counseling viene utilizzato è corretto parlare di abilità di counseling all’interno di una relazione professionale che continua a mantenere il suo consueto assetto, ma viene arricchita e migliorata dall’uso, da parte del professionista, delle suddette abilità e tecniche comunicative con l’obiettivo di: orientare, informare, esplorare le soluzioni possibili, valorizzare e mobilitare le risorse del paziente, ampliare le scelte. Il corso affronta, dal punto di vista teorico – pratico, le tecniche di base del counseling e della Medicina Narrativa. Tali tecniche all’interno del corso saranno applicate all’interno della relazione interpersonale con il paziente e nel gruppo di lavoro.

II CONFERENZA NAZIONALE SULL'ASSISTENZA PRIMARIA

Nessuna locandina per questa risorsa
Segnalato da
KOSComunicazione
Tipologia
Conferenza
A cura di
http://www.istitutostudisanitari.it/
Dove
ROMA
Quando
07 Nov 2017 - 09 Nov 2017

Il termine Assistenza Primaria nell’accezione di Primary Health Care,
rappresenta un approccio complessivo dell’intero Sistema Sanitario rivolto allo sviluppo della salute dell’individuo e della popolazione residente in una determinata area geografica, che prevede la sinergia tra livelli istituzionali, professionisti ed organizzazioni di offerta di servizi sociali e sanitari, pazienti, care giver e comunità. Alla base di tale approccio vi è attenzione non solo all’organizzazione dell’offerta dei servizi sanitari per persone che necessitano continuità di interventi, ma anche una visione complessiva sui determinanti sociali ed ambientali a cui tali persone sono esposte, al fine di fornire risposte specifiche per ciascuna categoria di bisogno socio-sanitario evidenziato.
I dati epidemiologici dimostrano che il maggior carico assistenziale cui il SSN è chiamato a rispondere è costituito dalle patologie croniche, cui sono
diversamente esposti differenti gruppi socioeconomici della popolazione,
determinando, tra le altre, disuguaglianze nella salute e nell’assistenza.
Dalle evidenze scientifiche internazionali emerge come il livello di gestione più appropriato di tali patologie è rappresentato proprio dall’Assistenza Primaria.
Le stesse evidenze indicano che i modelli più efficaci per governare la
complessità rappresentata dalle patologie croniche si devono basare sulla
sanità d’iniziativa, sulla stratificazione del rischio, sull’empowerment del
paziente, sul disease management e sul case management, nell’ambito di percorsi assistenziali predefiniti.
Tali modelli fondati sulla proattività e sulla centralità delle cure primarie - di cui il più noto è il Chronic Care Model - si basano, sia sulla costituzione di team multiprofessionali e interdisciplinari adeguatamente formati che vedano come fondamentali protagonisti i medici di famiglia, gli infermieri e i medici specialisti, sia sull’educazione e il supporto al paziente per renderlo capace di gestire la propria malattia (self management).
L’affermazione e la stabilizzazione di tale prospettiva richiedono che lo sviluppo e la qualificazione dell’Assistenza Primaria entrino a pieno titolo nell’agenda politica il cui impegno non deve esaurirsi nella produzione normativa di indirizzo, ma deve necessariamente e obbligatoriamente ragionare su scelte di investimenti strutturali e funzionali e che si possano quindi realizzare le necessarie forme di integrazione istituzionale, gestionale e professionale.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2017 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti