Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Richiesta visita straordinaria dal medico competente

Questo argomento ha avuto 13 risposte ed è stato letto 431 volte.

Conte_Vlad_III

Conte_Vlad_III
Provenienza
Pavia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
326
  • Re: Richiesta visita straordinaria dal medico competente
  • (27/03/2020 09:21)

Altro che abuso il passaggio di mani del certificato tra figure non sanitarie (in questo caso varie figure afferenti al DDL).
Questo però non invalida di per sé la visita: se il lavoratore non concorda con le conclusioni può fare ricorso all'ex ASL ora ATS dalla data in cui ha ricevuto il certificato.
Però sono due cose distinte.

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
365
  • Re: Richiesta visita straordinaria dal medico competente
  • (27/03/2020 11:30)

Credo che questo caso dimostri che il rispetto delle regole e la certezza degli eventi e delle intenzioni non è burocrazia ma garanzia della tracciabilità e della individuazione della responsabilità in capo ai vari attori.
Nel caso specifico credo vada chiarito che:
1 la visita medica non può essere chiesta dal datore di lavoro
2 la visita medica richiesta dal lavoratore viene eseguita dal MC qualora sia correlata ai rischi professionali o alle condizioni di salute che rischiano di peggiorare a causa dell'attività lavorativa svolta
3 in ambiente di lavoro gli accertamenti relativi all'uso di sostanze psicotrope possono essere svolte dal MC solo per le mansioni incluse nell'apposita tabella
4 Il certificato di idoneità non deve ovviamente contenere dati sanitari sensibili del lavoratore ma solo l'indicazione (al DdL ed alle articolazioni aziendali interessate) della idoneità alla mansione e delle eventuali limitazioni/prescrizioni.
Credo che se il MC non ha certezza che la visita è richiesta dal dipendente non dovrebbe eseguirla. Se inoltre la visita fosse chiesta in condizioni o per motivi diversi da quelli previsti dalla norma, il MC non dovrebbe eseguirla.
Non essendo un legale ritengo però che la firma di un giudizio di idoneità non estingua l'origine illecita della richiesta di visita. Infine una firma "estorta" con il ricatto non dovrebbe essere ritenuta liberatoria di nulla (ove dimostrabile la costrizione)

Carla1

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Firenze
Professione
Laureato non medico
Messaggi
12
  • Re: Richiesta visita straordinaria dal medico competente
  • (28/03/2020 08:33)

Conte_Vlad_III il 27/03/2020 09:21 ha scritto:
Altro che abuso il passaggio di mani del certificato tra figure non sanitarie (in questo caso varie figure afferenti al DDL).
Questo però non invalida di per sé la visita:


....neppure se la visita non la aveva richiesta il lavoratore, ma il ddl?



se il lavoratore non concorda con le conclusioni può fare ricorso all'ex ASL ora ATS dalla data in cui ha ricevuto il certificato.
Però sono due cose distinte.

Conte_Vlad_III

Conte_Vlad_III
Provenienza
Pavia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
326
  • Re: Richiesta visita straordinaria dal medico competente
  • (28/03/2020 13:22)

All'infuori delle visite diciamo "ordinarie" (preventive, periodiche) il DDL non puo' richiedere la visita al MC a meno che non si tratti di visita per cambio mansione, malattia >60gg o per fine rapporto (solo in caso di lavori particolari). In questa disamina considero solo quanto previsto dal D.Lgs 81/08.
Le visite che ho semplicisticamente definito "ordinarie" sono una sorta di passaggio automatico che viene scandito dal Piano di Sorveglianza Sanitaria redatto dal MC.
Gli altri casi sono invece, per motivi che è facile intuire, dipendenti da fatti che sopraggiungono diciamo tra due periodicità consecutive e di cui il MC non è a conoscenza (mentre lo è il DDL): quindi in questi casi si genereranno visite che si innesteranno negli automatismi temporali delle visite periodiche.
Anche il lavoratore può intervenire in questo processo e -se sottoposto a sorveglianza sanitaria e per sopraggiunti motivi di salute- può richiedere la cosiddetta "visita a richiesta". Questa cosa non può essere fatta dal DDL.
A volte capitano visite a richiesta fatte dal lavoratore che in realtà nascondono incroci perversi con il DDL che risulta il reale "mandante" della richiesta. Per queste è fondamentale, formalismi a parte, che fosse il MC a intervenire per chiarire a lavoratore e a DDL il senso e i limiti di quanto si sta facendo. Ovvio che poi esistono strade legali, sindacali etc.... ma non vorrei diventare prolisso.
Già sono stato un po' noioso, credo.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti