Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

COVID19 e protocollo sanitario

Questo argomento ha avuto 14 risposte ed è stato letto 1825 volte.

giancarlo

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Viterbo
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
401
  • Re: COVID19 e protocollo sanitario
  • (08/04/2020 05:24)

Non so se di questi tempi sia facile reperirlo
Perché la gran parte delle problematiche sopra esposte
e'affrontata,chiaramente da uomo di legge ,nell e- book di Guariniello.

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
359
  • Re: COVID19 e protocollo sanitario
  • (08/04/2020 13:32)

Credo sia necessario distinguere il problema della valutazione del rischio da quello della (eventuale) SS conseguente a questa valutazione. In mezzo ci sta il problema delle misure di prevenzione/mitigazione/protezione dal rischio.

A fronte di un agente biologico patogeno che viene trasmesso per via aerogena credo innegabile che tutte quelle mansioni che implicano un contatto con il pubblico (potenzialmente infettante), o meglio esposizione alle esalazioni potenzialmente infettanti di apparati respiratori, debbano essere considerate a rischio occupazionale. Il distanziamento dal pubblico e l'adozione di schermature (ex vetri agli sportelli) sono misure di riduzione/annullamneto del rischio. (basta vedere cosa stanno facendo supermercati a farmacie, che evidentemente non concordano con te sull'individuazione degli esposti a rischio). Ove il distanziamento e la separazione non siano possibili o non si ritengano efficaci si ricorre ai DPI. Quindi, secondo me (ma credo secondo molti) non parliamo solo di OS e di necrofori (tra l'altro i defunti non respirano, scusa la battuta e non serve ricordarmi l'importanza del contatto).Mi perdonerai se trascuro la domanda sul rischio della popolazione generale. Credo invece che oggi il problema del rischio occupazionale diventi più complesso e sfuggente. Nel momento in cui: a) molte aziende sono state chiuse per rischio di contagio b) viene incoraggiato il lavoro a domicilio (chiamarlo smart è ipocrisia) per ridurre il rischio di contagio; c) alcuni DdL erogano premi a chi affronta il rischio di rimanere in azienda a produrre; credo ci si possa chiedere se il rischio di contagio non rientri tra i rischi occupazionali indipendentemente dal lavoro svolto e dal possibile contatto col pubblico. Qualche giorno fa un Docente di diritto trattava, su QS dell'argomento. Le sue tesi non mi sono sembrate del tutto convincenti. Qualcuno ha opinioni in proposito?

gherardo

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Trieste
Professione
Azienda
Messaggi
4
  • Re: Test Rapido sidrologico Covid-19
  • (08/05/2020 08:46)

Ciao a tutti, volevo segnalare un'azienda che vende test rapidi per Covid-19 per uso professionale e medico. Il test rileva gli anticorpi igg igm su sangue intero con pungidito.
Funziona molto bene.
Ecco il link
https://www.noitest.it/home-page/test-coronavirus-covid-19/
La loro mail è info@noitest.it

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
359
  • Re: COVID19 e protocollo sanitario
  • (08/05/2020 12:45)

Premesso che test "per uso professionale" significa solo che è più facile ottenere le autorizzazioni all'immissione in commercio rispetto ad un test per il pubblico, sono curioso di sapere cosa significa che "funziona molto bene"

Conte_Vlad_III

Conte_Vlad_III
Provenienza
Pavia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
319
  • Re: COVID19 e protocollo sanitario
  • (08/05/2020 13:18)

Per chi lo vende credo intenda

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti