Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Telemedicina del lavoro (TML)

Questo argomento ha avuto 28 risposte ed è stato letto 951 volte.

desanta

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Trento
Professione
Medico Competente
Messaggi
11
  • Telemedicina del lavoro (TML)
  • (02/02/2022 07:35)

La telemedicina è stata molto utilizzata (e lo è tuttora) in corso di pandemia Covid19 in particolare per il monitoraggio di patologie croniche. Dal momento che la Medicina del lavoro si rivolge alla popolazione in età lavorativa, la telemedicina potrebbe essere utilizzata per selezionare le persone da sottoporre a sorveglianza sanitaria tradizionale o potrebbe essere alternata a quest'ultima qualora i rischi lavorativi e la loro entità lo consentissero. Per telemedicina si dovrebbe intendere non solo la televisita ma anche, ad esempio, l'uso dei questionari. Questi ultimi sono già stati validati per il monitoraggio di alcune condizioni cliniche che possono costituire un rischio o un effetto di un rischio lavorativo (ad es. per il censimento periodico di dispositivi medici attivi o passivi in esposti a CEM, sintomi connessi al sovraccarico biomeccanico degli arti superiori, ecc.). Con ovvie assicurazioni sulla identità del compilatore e la tutela della riservatezza, il questionario è a tutti gli effetti un atto medico che può rientrare nella sorveglianza sanitaria prevista dal D.L.vo 818. Uno dei tanti vantaggi della TML potrebbe essere quello di gestire almeno temporaneamente condizioni straordinarie non programmabili per es. la visita per rientro dopo assenza sup a 60 gg, visite per cambio mansione in aziende poste a distanza rilevante dallo studio medico.
La telemedicina è già ampiamente utilizzata da almeno un decennio in particolare nei Paesi dell'Europa del nord.

ADS

YY-medicolavoro

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Pavia
Professione
Medico Competente
Messaggi
1
  • Re: Telemedicina del lavoro (TML)
  • (02/02/2022 09:04)

Noi stiamo facendo piccoli esperimenti ma ci sono ancora tanti ostacoli da affrontare...
Ad esempio:
login con lo spid o con mail+password?
Chat senza video: e se sta scrivendo qualcuno che non è il soggetto?

Voi che esperienze avete???

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
476
  • Re: Telemedicina del lavoro (TML)
  • (02/02/2022 11:44)

Il tema è interessante e mi scuso in anticipo per il mio intervento, forse rozzo e certamente datato. Mi chiedo: il telequestionario è telemedicina?

annuscor

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Bari
Professione
Medico Competente
Messaggi
194
  • Re: Telemedicina del lavoro (TML)
  • (02/02/2022 13:41)

Discorso molto interessante ma, oltre ai problemi di identità e di privacy, andrebbe cambiato il quadro normativo con precisazione delle finalità e delle modalità. Ad. es. andrebbe previsto che per i rischi di MMC e SBAS la telemedicina può essere periodicamente alternata con la visita periodica. Allo stato attuale delle cose, con l'allegato 3a che impone i contenuti minimi della visita medica, la telemedicina sarebbe un azzardo con esposizione a sanzioni a non finire a meno di false dichiarazioni del MC che effettua telemedicina e verbalizza visita periodica: ma quì siamo in ambito di truffa (al pari dei colleghi che non visitano e fanno solo una breve anamnesi, senza neanche prendere la pressione e ....tutto a posto ...Idoneo.

La Redazione

La Redazione
Provenienza
Pisa
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
1636
  • Re: Telemedicina del lavoro (TML)
  • (07/02/2022 13:03)

Il tema è molto interessante e sicuramente più attuale dopo le esperienze telematiche durante la pandemia.
Sono molte anche in Italia le esperienze di telemedicina, molto apprezzate anche dagli utenti. Si tratta soprattutto di consulenze di tipo clinico, di monitoraggio o di consulenza. Sempre più importanti appaiono in particolare le applicazioni di diagnostica a distanza.
Con l'attuale quadro normativo naturalmente non è possibile sostituire le varie tipologie di visita medica previste dal D.Lgs 81/08 con una televisita.
Possono però essere effettuate consulenze e incontri clinici, senza espressione del giudizio di idoneità, in particolari occasioni e per particolari problemi. Niente proibisce, per esempio, che pareri per l'utilizzo di scarpe antinfortunistiche per casi particolari possono essere dati anche dopo un colloquio clinico telematico, dopo acquisizione di idonea documentazione clinica. Oppure incontri telematici per colloqui clinici richiesti dal lavoratore per approfondimenti o quesiti (senza espressione del giudizio di idoneità)o anche per somministrare questionari ed eventualmente discuterne i contenuti con singoli lavoratori. Probabilmente potrebbe diventare un servizio con valore aggiunto che un medico competente può mettere a disposizione dell'azienda. Fino a che non matureranno i tempi per un uso magari più "formale" e...... retribuito!

La redazione di MedicoCompetente.it

desanta

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Trento
Professione
Medico Competente
Messaggi
11
  • Re: Telemedicina del lavoro (TML)
  • (14/02/2022 20:55)

La Redazione il 07/02/2022 01:03 ha scritto:
Il tema è molto interessante e sicuramente più attuale dopo le esperienze telematiche durante la pandemia.
Sono molte anche in Italia le esperienze di telemedicina, molto apprezzate anche dagli utenti. Si tratta soprattutto di consulenze di tipo clinico, di monitoraggio o di consulenza. Sempre più importanti appaiono in particolare le applicazioni di diagnostica a distanza.
Con l'attuale quadro normativo naturalmente non è possibile sostituire le varie tipologie di visita medica previste dal D.Lgs 81/08 con una televisita.
Possono però essere effettuate consulenze e incontri clinici, senza espressione del giudizio di idoneità, in particolari occasioni e per particolari problemi. Niente proibisce, per esempio, che pareri per l'utilizzo di scarpe antinfortunistiche per casi particolari possono essere dati anche dopo un colloquio clinico telematico, dopo acquisizione di idonea documentazione clinica. Oppure incontri telematici per colloqui clinici richiesti dal lavoratore per approfondimenti o quesiti (senza espressione del giudizio di idoneità)o anche per somministrare questionari ed eventualmente discuterne i contenuti con singoli lavoratori. Probabilmente potrebbe diventare un servizio con valore aggiunto che un medico competente può mettere a disposizione dell'azienda. Fino a che non matureranno i tempi per un uso magari più "formale" e...... retribuito!

Grazie per l'interesse all'argomento che ho proposto. E' ovvio che la legislazione attuale non è (e non poteva esserlo avendo 14 anni) compatibile con la telemedicina. Ma se vogliamo (e io lo vorrei) cambiare le cose, dobbiamo chiarire fra di noi come e quando questo strumento potrebbe essere utilizzato. Altrimenti lo faranno altri che non conoscono nulla del nostro lavoro.Lo faranno tardi, quando la dignità della nostra professione sarà già compromessa dalla decadenza del contesto socio-culturale in atto, esasperata dalla pandemia. E allora non sarà una nostra proposta o scelta ma sarà lo strumento che userà noi. Se ci crediamo e siamo in tanti proviamo a proporre dopo aver riflettuto e discusso fra noi.

ADS

desanta

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Trento
Professione
Medico Competente
Messaggi
11
  • Re: Telemedicina del lavoro (TML)
  • (14/02/2022 20:57)

mantello il 02/02/2022 11:44 ha scritto:
Il tema è interessante e mi scuso in anticipo per il mio intervento, forse rozzo e certamente datato. Mi chiedo: il telequestionario è telemedicina?

Quando l'identità del compilatore è certa, SI: il questionario è un atto medico che può a pieno titolo rientrare nella sorveglianza sanitaria.

ADS

desanta

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Trento
Professione
Medico Competente
Messaggi
11
  • Re: Telemedicina del lavoro (TML)
  • (14/02/2022 20:59)

annuscor il 02/02/2022 01:41 ha scritto:
Discorso molto interessante ma, oltre ai problemi di identità e di privacy, andrebbe cambiato il quadro normativo con precisazione delle finalità e delle modalità. Ad. es. andrebbe previsto che per i rischi di MMC e SBAS la telemedicina può essere periodicamente alternata con la visita periodica. Allo stato attuale delle cose, con l'allegato 3a che impone i contenuti minimi della visita medica, la telemedicina sarebbe un azzardo con esposizione a sanzioni a non finire a meno di false dichiarazioni del MC che effettua telemedicina e verbalizza visita periodica: ma quì siamo in ambito di truffa (al pari dei colleghi che non visitano e fanno solo una breve anamnesi, senza neanche prendere la pressione e ....tutto a posto ...Idoneo.

Il cambiamento delle leggi può (e in questo caso dovrebbe) partire da noi.

ADS

desanta

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Trento
Professione
Medico Competente
Messaggi
11
  • Re: Telemedicina del lavoro (TML)
  • (14/02/2022 21:09)

YY-medicolavoro il 02/02/2022 09:04 ha scritto:
Noi stiamo facendo piccoli esperimenti ma ci sono ancora tanti ostacoli da affrontare...
Ad esempio:
login con lo spid o con mail+password?
Chat senza video: e se sta scrivendo qualcuno che non è il soggetto?

Voi che esperienze avete???

Io ho utilizzato la mail+PW per la compilazione di brevi questionari mirati

ADS

giancarlo

giancarlo
Provenienza
Viterbo
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
457
  • Re: Telemedicina del lavoro (TML)
  • (15/02/2022 06:00)

Stimolato dall' intervento sto provando ad elaborare( a piccoli passi) un questionario anamnestico per rachide e arti superiori ( partendo da modelli EPM) utilizzando " modelli di Google drive".......vado avanti per errori ma capisco che ha una potenzialità sconfinata.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2022 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti