Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Lavoratore estero distaccato in Italia

Questo argomento ha avuto 5 risposte ed è stato letto 332 volte.

gab1958

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
155
  • Lavoratore estero distaccato in Italia
  • (01/12/2022 15:14)

Ho un'azienda italiana dove spesso lavorano dipendenti di aziende estere (UE ed EXTRA-UE) distaccati per periodi variabili dai 3 giorni ad alcuni mesi.
Ovviamente per i periodi brevi o brevissimi e' praticamente impossibile visitarli
Esistono normative in merito ?
Un'idoneita' rilasciata all'estero puo' aver validita' in Italia ?
Grazie
Guido

giancarlo

giancarlo
Provenienza
Viterbo
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
478
  • Re: Lavoratore estero distaccato in Italia
  • (01/12/2022 18:49)

Interpello 8/2016 ...art.3 comma 6 d.l. 81/08

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
503
  • Re: Lavoratore estero distaccato in Italia
  • (01/12/2022 20:47)

Concordo, ovviamente, nel caso che si tratti anche formalmente di un distacco. Se i lavoratori sono giuridicamente in trasferta credo che le cose cambino

gab1958

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
155
  • Re: Lavoratore estero distaccato in Italia
  • (02/12/2022 10:37)

giancarlo il 01/12/2022 06:49 ha scritto:
Interpello 8/2016 ...art.3 comma 6 d.l. 81/08

Si certo, quello e' chiaro
Confermo che sono distacchi veri e propri
Ma un lavoratore bulgaro che arriva in Italia per 3 giorni o comunque per periodi brevissimi, e lo mettono a lavorare gia' dal primo ovviamente e' praticamente impossibile visitarlo.
Guido

giancarlo

giancarlo
Provenienza
Viterbo
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
478
  • Re: Lavoratore estero distaccato in Italia
  • (03/12/2022 07:20)

Ma se e esposto a rischi ci sarà un protocollo sanitario e di conseguenza una sorveglianza sanitaria finalizzata tra l altro a giudicare se sia idoneo o no.se non viene sottoposto a sorveglianza come si fa a sapere se e idoneo o no? Credo ti possa aiutare l eventuale cartella sanitaria e di rischio che il lavoratore dovrebbe avere avuto dalla ditta precedente o se distacco dal medico del territorio da cui proviene.infatti si era anche parlato di una cartella sanitaria di rischio elettronica ( tipo tessera sanitaria) anche per queste fattispecie ...non so se poi che fine a fatto questa ipotesi a livello europeo .

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
503
  • Re: Lavoratore estero distaccato in Italia
  • (03/12/2022 15:34)

Credo che il problema non abbia soluzione perchè non è detto che una idonetà relativa ad una altro ambiente di lavoro mantenga validità anche in quello in cui il lavoratore viene distaccato. Al contrario credo che il MC possa utilizzare esami eseguiti altrove ovvero confermare il giudizio espresso altrove ma che il DdL non possa direttamente utilizzare un giudizio formulato per un diverso ambiente di lavoro. Trovo peraltro difficilmente giustificabile un distacco dalla Bulgaria per tre gg di lavoro

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2023 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti