Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Informazioni

Forum del gruppo:
Asped2000
Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

CONSUMO DI CARTA - AMAZZONIA A RISCHIO

Questo argomento ha avuto 6 risposte ed è stato letto 2499 volte.

mauri66

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Bologna
Professione
Medico Competente
Messaggi
11
  • CONSUMO DI CARTA - AMAZZONIA A RISCHIO
  • (16/01/2013 12:28)

Con la nuova versione NE, per ogni visita che viene stampata, inclusa la cartella sanitaria, compare tutta la cronologia dell'anamnesi lavorativa, cosa che con la vecchia versione non succedeva. Questo, oltre che essere inutile in quanto è sufficientemente riportato nella prima visita, è probabilmente anche dannoso sotto il profilo medico legale (perchè con la stampa attesto che ad ogni visita richiedo la storia lavorativa e NON E' VERO) e comporta un inutile e quanto mai cospicuo consumo di carta. Sarebbe auspicabile che per ogni visita venisse stampata una sola pagina, o se proprio non ci si riesce, due sole pagine al massimo.
Considerato che una copia cartacea della cartella sanitaria deve comunque essere presente nell'archivio, chiedo allo sviluppatore se si potesse realizzare una stampa progressiva della cartella, senza dover tutte le volte ristampare decine e decine di pagine, spesso inutili, a volte addirittura in bianco.
grazie.

quando la forma diventa sostanza, è troppo tardi.

Asped_SW

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Pisa
Professione
Laureato non medico
Messaggi
303
  • Re: CONSUMO DI CARTA - AMAZZONIA A RISCHIO
  • (17/01/2013 11:28)

chiedo allo sviluppatore [...]

Io sono lo sviluppatore del sw, ma non sono io a decidere cosa l'applicazione deve fare e come deve farla: questo ruolo spetta a uno staff di medici del lavoro sicuramente più titolati di me a prendere queste decisioni tenendo conto delle normative.

Chiarito questo aspetto, la "stampa progressiva" è già possibile effettuarla con un minimo di sforzo da parte dell'utente (sforzo che una così grande attenzione per l'ambiente senz'altro giustifica).
Mi spiego: effettuata una nuova visita il medico può visualizzare l'anteprima di stampa e stampare su carta solo le pagine che presentano cambiamenti.
La Cartella Sanitaria è così composta:
- 1 pagina di copertina: cambia solo nel caso (improbabile ma non impossibile) che il lavoratore cambi nome
- 1 pagina di scheda del lavoratore: cambia se il lavoratore cambia domicilio, medico o azienza
- segue l'elenco delle visite: il medico può decidere di stampare solo l'ultima ed aggiungerla alle altre (se le ha già stampate in precedenza)
- 2 pagine di conservazione della cartella sanitaria, immutabili (finchè non cambia la normativa)

ATTENZIONE: una stampa incrementale, prevista da programma o "fatta a mano" che sia, avrà comunque il problema del numero di pagina. E qui c'è poco da fare: ad ogni visita il numero di pagine aumenta, dunque se oggi a pag. 2 c'è scritto ad es. "2/10" dopo una nuova visita a pag. 2 dovrà esserci scritto ad es. "2/12" (se la nuova visita occupa 2 pagg.). O si sopporta un'incongruenza nel numero di pagina oppure bisogna ristampare tutto ogni volta.

La Redazione

La Redazione
Provenienza
Pisa
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
1618
  • Re: CONSUMO DI CARTA - AMAZZONIA A RISCHIO
  • (19/01/2013 07:18)

mauri66 il 16/01/2013 12:28 ha scritto:

Considerato che una copia cartacea della cartella sanitaria deve comunque essere presente nell'archivio, chiedo allo sviluppatore se si potesse realizzare una stampa progressiva della cartella, senza dover tutte le volte ristampare decine e decine di pagine, spesso inutili, a volte addirittura in bianco.
grazie.

Non è scritto da nessuna parte che una copia della cartella sanitaria debba per forza essere presente stampata nell'archivio. Asped2000NE e' una cartella concepita secondo le indicazioni dell'art 53 del Dlgs 81 e può' essere gestita anche solo in modo informatico (stampando solo i certificati di idoneità e la cartella solo quando serve.
Una stampa 'virtuale e' suggerita per storicizzare l'implementazione successiva di dati.

La redazione di MedicoCompetente.it

mauri66

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Bologna
Professione
Medico Competente
Messaggi
11
  • Re: CONSUMO DI CARTA - AMAZZONIA A RISCHIO
  • (25/01/2013 13:14)

Gradito l'intervento dello sviluppatore che ringrazio.
ecco dove è scritto che deve esistere una copia cartacea
Art. 2 decreto 9 luglio 2012
Contenuti della cartella sanitaria e di rischio
1. I contenuti della cartella sanitaria e di rischio, tenuta sia su
supporto cartaceo che informatico, sono specificati nell'allegato I
del presente decreto recante la modifica dell' Allegato 3A del
decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81
quindi, : il supporto informatico non esclude il cartaceo.
2. O si sopporta un'incongruenza nel numero di pagina oppure bisogna ristampare... altro problema, Le dico dove è scritto che non si può sopportare questo! Stesso decreto 9 luglio 2012 nelle NOTE:
Le pagine della cartella sanitaria e di rischio devono essere
numerate in ordine progressivo.
quindi, tutte le volte tocca stampare tutta la cartella. Comprendo che non è un problema dello sviluppatore, ma chiedo aiuto! qualcosa non funziona!
3: perchè compare tutta l'anamnesi lavorativa anche nelle visite successive? con la precedente versione questo non accadeva: ribadisco il concetto che la carta deve certificare quanto svolto in visita e la raccolta anamnestica dell'anamnesi lavorativa avviene solo con la prima visita, quindi certifico un falso se tutte le volte viene questa stampa. credo che si possa eliminare!
4. piccoli dettagli utili: con il tasto tab si passa agilmente su tutti i campi della cartella tranne che sul sesso (m)-(f), si può ripristinare questa funzione?; si può riattivare la funzione ctrl+n che apriva una nuova scheda?
comunque grazie per l'attenzione e per lo sviluppo del software.


Asped_SW il 17/01/2013 11:28 ha scritto:


Io sono lo sviluppatore del sw, ma non sono io a decidere cosa l'applicazione deve fare e come deve farla: questo ruolo spetta a uno staff di medici del lavoro sicuramente più titolati di me a prendere queste decisioni tenendo conto delle normative.

Chiarito questo aspetto, la "stampa progressiva" è già possibile effettuarla con un minimo di sforzo da parte dell'utente (sforzo che una così grande attenzione per l'ambiente senz'altro giustifica).
Mi spiego: effettuata una nuova visita il medico può visualizzare l'anteprima di stampa e stampare su carta solo le pagine che presentano cambiamenti.
La Cartella Sanitaria è così composta:
- 1 pagina di copertina: cambia solo nel caso (improbabile ma non impossibile) che il lavoratore cambi nome
- 1 pagina di scheda del lavoratore: cambia se il lavoratore cambia domicilio, medico o azienza
- segue l'elenco delle visite: il medico può decidere di stampare solo l'ultima ed aggiungerla alle altre (se le ha già stampate in precedenza)
- 2 pagine di conservazione della cartella sanitaria, immutabili (finchè non cambia la normativa)

ATTENZIONE: una stampa incrementale, prevista da programma o "fatta a mano" che sia, avrà comunque il problema del numero di pagina. E qui c'è poco da fare: ad ogni visita il numero di pagine aumenta, dunque se oggi a pag. 2 c'è scritto ad es. "2/10" dopo una nuova visita a pag. 2 dovrà esserci scritto ad es. "2/12" (se la nuova visita occupa 2 pagg.). O si sopporta un'incongruenza nel numero di pagina oppure bisogna ristampare tutto ogni volta.

quando la forma diventa sostanza, è troppo tardi.

Asped_SW

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Pisa
Professione
Laureato non medico
Messaggi
303
  • Re: CONSUMO DI CARTA - AMAZZONIA A RISCHIO
  • (27/01/2013 17:45)

Per i suggerimenti relativi al funzionamento dell'applicazione ed all'interfaccia utente: prendiamo nota di tutti i feedback degli utenti, non è possibile accontentare tutti ma, con il tempo, cercheremo di fare il possibile.

Per la parte normativa: su questo non sono min grado di rispondere.

La Redazione

La Redazione
Provenienza
Pisa
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
1618
  • Re: CONSUMO DI CARTA - AMAZZONIA A RISCHIO
  • (27/01/2013 21:22)

mauri66 il 25/01/2013 01:14 ha scritto:
Gradito l'intervento dello sviluppatore che ringrazio.
ecco dove è scritto che deve esistere una copia cartacea
Art. 2 decreto 9 luglio 2012
Contenuti della cartella sanitaria e di rischio
1. I contenuti della cartella sanitaria e di rischio, tenuta sia su
supporto cartaceo che informatico, sono specificati nell'allegato I
del presente decreto recante la modifica dell' Allegato 3A del
decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81
quindi, : il supporto informatico non esclude il cartaceo.
2. O si sopporta un'incongruenza nel numero di pagina oppure bisogna ristampare... altro problema, Le dico dove è scritto che non si può sopportare questo! Stesso decreto 9 luglio 2012 nelle NOTE:
Le pagine della cartella sanitaria e di rischio devono essere
numerate in ordine progressivo.
quindi, tutte le volte tocca stampare tutta la cartella. Comprendo che non è un problema dello sviluppatore, ma chiedo aiuto! qualcosa non funziona!
3: perchè compare tutta l'anamnesi lavorativa anche nelle visite successive? con la precedente versione questo non accadeva: ribadisco il concetto che la carta deve certificare quanto svolto in visita e la raccolta anamnestica dell'anamnesi lavorativa avviene solo con la prima visita, quindi certifico un falso se tutte le volte viene questa stampa. credo che si possa eliminare!
4. piccoli dettagli utili: con il tasto tab si passa agilmente su tutti i campi della cartella tranne che sul sesso (m)-(f), si può ripristinare questa funzione?; si può riattivare la funzione ctrl+n che apriva una nuova scheda?
comunque grazie per l'attenzione e per lo sviluppo del software.

Si conferma che la norma (sia l'81 che la recente sull'3A) non prevedono la stampa della Cartella ( fino a quando questo non sia indispensabile: richiesta del lavoratore, del l'organo di vigilanza, consegna al lavoratore alla cessazione del lavoro per alcuni rischi). La deduzione che fai su quella frase del decreto e' fuorviante: il testo dice che i contenuti previsti dal nuovo All.3A valgono sia per la cartella informatizzata che per quella cartacea.

La redazione di MedicoCompetente.it

mauri66

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Bologna
Professione
Medico Competente
Messaggi
11
  • Re: CONSUMO DI CARTA - AMAZZONIA A RISCHIO
  • (29/01/2013 18:48)

prendo atto della conferma, pur non condividendone la "deduzione fuorviante" della mia osservazione. infatti, se nell'art. 53 del T.U. 81/08 "È consentito l’impiego di sistemi di elaborazione automatica dei dati per la memorizzazione di qualunque tipo di
documentazione prevista dal presente Decreto Legislativo" - nel decreto 9 luglio 2012 è evidente che sono i contenuti della cartella ad essere specificati nell'allegato I del decreto stesso e non sulla cartella, che che invece recita "TENUTA" sia su supporto cartaceo che informatico. Diversamente, proviamo a leggere il decreto in altro modo: I contenuti della cartella sanitaria e di rischio," TENUTI "sia su supporto cartaceo che informatico, sono specificati nell'allegato I del presente decreto ecc. ecc. E' la cartella ad essere tenuta o sono i contenuti della cartella ad essere tenuti??? se avessero scritto "TENUTI" allora avresti ragione, ma invece è:"TENUTA", Quindi LA CARTELLA è tenuta secondo quelle modalità. è una questione puramente semantica? non credo!
comunque, siccome non mi piace creare problemi senza fornire possibili soluzioni, prospetto le seguenti ipotesi correttive:
1: le pagine di stampa potrebbero contenere la sola pagina senza il numero complessivo;
2: le ultime due pagine potrebbero stare benissimo in unica pagina che dovrebbe essere la numero 2 (invariata come la prima del frontespizio, a meno che il lavoratore, opzione improbabile ma possibile, non cambi nome)
3: il programma dovrebbe essere in grado di tenere in memoria le pagine stampate, cosicché, ad ogni nuova visita le nuove pagine stampate potrebbero seguire a quelle stampate l'anno precedente.
cosa ne pensate? chiedo anche allo sviluppatore che ho avuto modo di conoscere come persona estremamente gradevole a Pisa in occasione del convegno.
cordiali saluti e a presto

Si conferma che la norma (sia l'81 che la recente sull'3A) non prevedono la stampa della Cartella ( fino a quando questo non sia indispensabile: richiesta del lavoratore, del l'organo di vigilanza, consegna al lavoratore alla cessazione del lavoro per alcuni rischi). La deduzione che fai su quella frase del decreto e' fuorviante: il testo dice che i contenuti previsti dal nuovo All.3A valgono sia per la cartella informatizzata che per quella cartacea.[/cite]

quando la forma diventa sostanza, è troppo tardi.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti