Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

equo compenso addio

Questo argomento ha avuto 2 risposte ed è stato letto 401 volte.

milvio.piras

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Cagliari
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
373
  • equo compenso addio
  • (29/11/2017 09:38)

Riporto testualmente dal link: http://www.sanitainformazione.it/...medium=email&utm_campaign=n211117


«Le tariffe professionali fisse e minime costituiscono una grave restrizione della concorrenza, in quanto impediscono ai professionisti di adottare comportamenti economici indipendenti» così si è espressa l’Antitrust in una segnalazione ai Presidenti delle Camere e al Presidente del Consiglio in merito all’emendamento sull’Equo compenso in seconda lettura alla Camera.

Ecc….
Qualora si avesse voglia di commentare, credo che non si possa che concordare sul fatto che si tratta dell’ennesima porcata ai danni dei liberi professionisti e dei lavoratori autonomi in generale. Invece che puntare sul miglioramento della qualità dei servizi, si persevera nella direzione opposta, con misure che sono la mortificazione della qualità e della professionalità, a tutto vantaggio della sciatteria e della concorrenza sleale.
Unica considerazione: ma gli unici professionisti che continueranno a godere di un trattamento speciale saranno solo gli avvocati? “Anomalia” sulla quale si è già espressa in modo critico anche la cassazione.
E intanto le pubbliche amministrazioni continuano a ritardare i pagamenti anche di quei pochi soldi che devono per i servizi resi da imprese e professionisti in appalto.

alessandrociberti

alessandrociberti
Provenienza
Massa Carrara
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
171
  • Re: equo compenso addio
  • (30/11/2017 10:12)

Io credo che gli unici avvelenatori di pozzi siamo noi: chi propone/accetta tariffe non dignitose avvelena l'acqua del pozzo da cui beviamo noi ma da cui beve anche lui, il problema non è la legge, è la mancanza di lungimiranza.

Dopo l’istante magico in cui i miei occhi si sono aperti nel mare,
non mi è stato più possibile vedere, pensare, vivere come prima.
(Jacques-Yves Cousteau)

milvio.piras

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Cagliari
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
373
  • Re: equo compenso addio
  • (30/11/2017 17:53)

alessandrociberti il 30/11/2017 10:12 ha scritto:
Io credo che gli unici avvelenatori di pozzi siamo noi: chi propone/accetta tariffe non dignitose avvelena l'acqua del pozzo da cui beviamo noi ma da cui beve anche lui, il problema non è la legge, è la mancanza di lungimiranza.

La cosa pare tanto più assurda quando si consideri che siamo talmente pochi che potremmo molto facilmente fare cartello è imporre noi le condizioni.
Purtroppo però non mancano i tentativi falliti a causa dello snobismo, del calcolo o dell'ignavia della maggioranza, che sembra godere dello status di schiavitù o pensa di potersene avvantaggiare (e in qualche caso ci riesce, anche se sappiamo bene con quali risultati).

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2017 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti