Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Cessazione incarico prima del 31/12, l'allegato 3b va trasmesso ugualmente?

Questo argomento ha avuto 7 risposte ed è stato letto 498 volte.

cactus

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
29
  • Cessazione incarico prima del 31/12, l'allegato 3b va trasmesso ugualmente?
  • (05/02/2018 11:31)

Come da titolo, sono stato in nomina per un periodo dell'anno 2017 ma il mio incarico è cessato prima di dicembre. In teoria quando c'è successione fra colleghi quello in nomina al 31/12 eredita l'onere, ma se l'azienda (è questo il caso) non ha nominato più nessuno?

Grazie

lanfraz

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Pavia
Professione
Medico Competente
Messaggi
383
  • Re: Cessazione incarico prima del 31/12, l'allegato 3b va trasmesso ugualmente?
  • (05/02/2018 11:41)

Non dovrebbe inviarlo nessuno.

milvio.piras

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Cagliari
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
432
  • Re: Cessazione incarico prima del 31/12, l'allegato 3b va trasmesso ugualmente?
  • (05/02/2018 14:46)

Pur con qualche dubbio, sono d'accordo. Le mie perplessità si basano sulla considerazione che, per sfuggire a tale obbligo, basterebbe lasciare l'incarico entro Natale con una comunicazione ufficiale al datore di lavoro e riprenderlo dopo la befana. Così ci salviamo anche la settimana bianca.
Benchè la legge sembra prevederlo, mi sembra troppo facile. È vero che questi sono degli imbecilli, ma è anche vero che potrebbero aggiustare la legge solo per tappare questo buco.

ollyou

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Verona
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
74
  • Re: Cessazione incarico prima del 31/12, l'allegato 3b va trasmesso ugualmente?
  • (05/02/2018 17:36)

Buongiorno a tutti cari Colleghi.
quindi è il medico nominato al 31/12 che deve spedire i dati all'INAIL? Seguo una ditta che nel 2017 ha avuto due medici, l'ultimo sono io. Secondo voi devo richiedere i dati all'altro medico e spedirli con i miei oppure spedisco solo i miei?
grazie mille
A.

lanfraz

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Pavia
Professione
Medico Competente
Messaggi
383
  • Re: Cessazione incarico prima del 31/12, l'allegato 3b va trasmesso ugualmente?
  • (05/02/2018 20:05)

ollyou il 05/02/2018 05:36 ha scritto:
Buongiorno a tutti cari Colleghi.
quindi è il medico nominato al 31/12 che deve spedire i dati all'INAIL? Seguo una ditta che nel 2017 ha avuto due medici, l'ultimo sono io. Secondo voi devo richiedere i dati all'altro medico e spedirli con i miei oppure spedisco solo i miei?
grazie mille
A.

Tu, se eri in carica al 31/12.

Capisco la provocazione, milvio.piras, ma in questo modo il medico competente metterebbe volontariamente e senza preavviso l'azienda sotto sanzione, rimanendo quest'ultima "scoperta", e potrebbe quindi essere chiamato a risponderne dal ddl. Quindi, non è così facile.

lanfraz

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Pavia
Professione
Medico Competente
Messaggi
383
  • Re: Cessazione incarico prima del 31/12, l'allegato 3b va trasmesso ugualmente?
  • (05/02/2018 20:07)

P.S. Intendevo, ovviamente, che devi spedire tutto tu, ollyou.

milvio.piras

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Cagliari
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
432
  • Re: Cessazione incarico prima del 31/12, l'allegato 3b va trasmesso ugualmente?
  • (06/02/2018 11:03)

La mia è certamente una provocazione, e non certo un invito a “testare” le capacità e i tempi di reazione dell’apparato sanzionatorio (nonché la sua stessa esistenza: CHI avrebbe il compito di sanzionarci in caso di omesso invio?), volta a mettere in evidenza uno dei tanti buchi normativi che regolamentano la nostra attività. È evidente che un’uscita dall’incarico a natale per rientrare dopo sole due settimane sa tanto di furbata, anche se, a stretti termini di legge, per come è scritta al momento, un buon avvocato potrebbe contestarne la sanzionabilità.
Per quanto riguarda le responsabilità del datore di lavoro, non mi pare che possano, in questo caso, ravvisarsene, solo per il fatto di non riuscire a trovare un altro medico competente tra natale e capodanno. Al limite, come di solito è previsto, il medico competente uscente dovrebbe avvisarlo con un congruo anticipo, sempre che le condizioni lo consentano (es. un’occasione di lavoro all’estero che capita inaspettata, o una malattia improvvisa).
Tuttavia, non sarebbe di troppo, credo, sapere in cosa incorre il medico competente che voglia programmare la fine della propria attività entro il 31 dicembre, per andarsene in pensione o proseguirla magari all’estero: se debba attendersi di essere perseguito per non aver potuto (e sottolineo ”potuto”, e non necessariamente “voluto”) inviare gli allegati 3b relativi a quell’anno. Senza contare altre cause di impedimento, come la malattia, e sorvolando sul fatto che, per molti di noi, questa operazione non ce la paga nessuno.
Già ho posto il problema non molto tempo fa, sottolineando le assurdità di questa disposizione, che non prevede neanche la possibilità di un recupero (metti che uno non possa inviare, per qualunque motivo, i dati entro marzo: non ha altro modo per rimediare!)
Purtroppo, ora come ora e fino a quando non ci saremo dati una organizzazione adeguata come categoria, restiamo nelle condizioni dei topi da laboratorio costretti a sopportare ogni prova e capriccio di qualunque deficiente che detenga una qualche forma di potere su di noi.

alessandrociberti

alessandrociberti
Provenienza
Massa Carrara
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
186
  • Re: Cessazione incarico prima del 31/12, l'allegato 3b va trasmesso ugualmente?
  • (06/02/2018 16:52)

ollyou il 05/02/2018 05:36 ha scritto:
Buongiorno a tutti cari Colleghi.
quindi è il medico nominato al 31/12 che deve spedire i dati all'INAIL? Seguo una ditta che nel 2017 ha avuto due medici, l'ultimo sono io. Secondo voi devo richiedere i dati all'altro medico e spedirli con i miei oppure spedisco solo i miei?
grazie mille
A.

Ci risponde l'articolo 25 comma d:" il medico competente consegna al datore di lavoro, alla cessazione dell’incarico, la documentazione sanitaria in suo possesso, nel rispetto delle disposizioni di cui al decreto legislativo del 30 giugno 2003 n.196(N), e con salvaguardia del segreto professionale".
Quindi il medico precedente consegna le cartelle sanitaria al datore di lavoro, il quale poi la consegnerà al nuovo medico competente che quindi avrà tutti i dati da inviare.

Dopo l’istante magico in cui i miei occhi si sono aperti nel mare,
non mi è stato più possibile vedere, pensare, vivere come prima.
(Jacques-Yves Cousteau)

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2018 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti