Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Eeeh, beh!

Questo argomento ha avuto 16 risposte ed è stato letto 1847 volte.

nicox691

nicox691
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
216
  • Re: Eeeh, beh!
  • (12/07/2018 08:14)

mantello il 07/07/2018 06:12 ha scritto:


Voglio sperare che una qualche consapevolezza della gravità della situazione ci fosse anche prima di leggere (ed indipendentemente da) quel che abbiamo scritto

Mi dispiace per te che non hai letto i miei post !! denunce fatte alcuni lustri fà .. In molti hanno invocato la censura.

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
197
  • Re: Eeeh, beh!
  • (13/07/2018 17:47)

purtroppo mi sono sfuggiti

Giannini

Giannini
Provenienza
Vibo Valentia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
232
  • Re: Eeeh, beh!
  • (13/07/2018 22:38)

Ribadisco: nessuno è perfetto e certamente esistono Colleghi che rimestano la mota, tuttavia è innegabile -solo uno stolto od uno in malafede può farlo- che i centri, nella stragrande maggioranza dei casi, rappresentino un cancro della Medicina del Lavoro così come di tante altre branche della Medicina. Veri e propri funghi senza capo nè coda, tirati su alla meglio e senza cognizione di causa, arraffazzonati, arrabbiati, nessun valore aggiunto, spreco di risorse, professionalità svilita ben al di sotto del minimo della dignità, non solo sotto l'aspetto remunerativo ma soprattutto sotto quello prettamente professionale, con protocolli sanitari dettati dai "commerciali" sulla base delle esigenze di mercato, normative disattese ampiamente, marasma totale, a volte addirittura visite fatte da infermieri. Chi afferma il contrario è nella migliore delle ipotesi uno sprovveduto, spesso un colluso in malafede. Trattasi di vero caporalato esercitato a danno e detrimento di tutte le parti sociali: datori di lavoro, lavoratori, professionisti. E' a mio avviso una questione di estrema rilevanza, da risolvere quanto prima.

"Felicius curari a medico popularem gentem quam nobiles et principes viros."

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
197
  • Re: Eeeh, beh!
  • (14/07/2018 09:12)

Concordo sull'attività invereconda aberrante di molti Centri. Ovviamente non di tutti e ovviamente con diversi livelli di gravità. Mi aspetterei molta maggiore attività sul problema da parte degli Odv che pare attualmente prediligano l'aumento delle razioni di frutta nelle mense. Ciò premesso non credo che tutti i colleghi che lavorano per i centri siano vittime innocenti.
Mi pare semplicistico inoltre che un'intera categoria (MC) e un'intera disciplina (MdL) abba perso prestigio per colpa dei centri.
Premesso infine che non ho mai lavorato per un Centro e che non sono azionista di nessun centro, rimando al mittente le accuse di malafede e collusione e segnalo che alla mia età posso essere rincoglionito ma non sprovveduto

Giannini

Giannini
Provenienza
Vibo Valentia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
232
  • Re: Eeeh, beh!
  • (14/07/2018 14:57)

Fortunatamente frequento il forum ultimamente: gentile Collega mantello, non capisco il significato del suo intervento. Dal momento che è conseguenzialmente in replica al mio precedente, mi pare di capire che si riferisca a me. Le mie parole non erano rivolte a nessuno in particolare nè tanto meno a lei che neppure ho il piacere di conoscere e non capisco quale possa essere il motivo che la induca a pensare mi riferissi a lei nel mio precedente commento. Da come scrive pare che si sia sentito interessato al punto da replicare, rispedendo al mittente(???) accuse di malafede e collusione(???) mai fatte. Mi dispiace per questo e con grande rispetto per la sua età e la sua professionalità che immagino di eccelso livello, anche data l'esperienza, mi permetto di farle notare che deve avere preso un abbaglio: rilegga il mio intervento, che specifica chiaramente che la cosa è talmente lapalissiana e sotto gli occhi di tutti, che è impossibile non rilevarla. E' questo il significato, d'altro canto pare che stia concordando anche lei su questo. Ovviamente, come detto, senza fare di tutta l'erba un fascio. E giustamente, come detto, senza voler trovare per forza capri espiatori unici (in questo caso i centri, è sempre sbagliato). Tuttavia ribadisco fermamente quanto su scritto.
Il mio saluto.

"Felicius curari a medico popularem gentem quam nobiles et principes viros."

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
197
  • Re: Eeeh, beh!
  • (15/07/2018 16:13)

Gentile Collega Giannini sono vivamente rammaricato per non avere colto che il suo precedente intervento era chiaramente una invettiva urbi et orbi. Nessun riferimento esplicito, implicito e nemmeno casuale a precedenti post di questa discussione.

nicox691

nicox691
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
216
  • Re: Eeeh, beh!
  • (28/07/2018 11:00)

La categoria dei medici del lavoro come si può vedere non si presenta certo come un'entità compatta, anche se una possibile unità sostanziale tra le diverse anime che oramai si occupano della materia ci dovrebbe essere. La strada comune verso una necessaria coesione dovrebbe puntare al miglioramento delle nostre condizioni lavorative che caratterizzano la figura del medico del lavoro competente.

Purtroppo il primo limite strutturale è causato da un variegato mondo di SDS multiservice, da medici compiacenti faccendieri prestanome che dovrebbero dedicarsi in primis alle loro convenzioni, vedi ad esempio i MMG che si ostinano nell' esercizio dell' ubiquietarietà, alter ego dei signori delle SDS & C che si trincerano dietro il rifiuto di dare piena legittimità alla figura del medico del lavoro opponendo i loro biechi interessi economici trasformando le convenzioni con le aziende (COSA LORO) in un tipico rapporto mafioso dove il medico non ha alcun ruolo se non quello di assecondare le esigenze di non uno ma ben due datori di lavoro ostaggio di più fronti se consideriamo anche l' RSPP e consulenti a vario “titolo !?” ( ma questo è un'altro capitolo).

Il secondo limite è rappresentato dai sabotatori bigotti e i trinariciuti ai quali si aggiungono quanti assistono passivamente agli scenari offerti , agevolando indirettamente chi continua a lucrare. La loro indifferenza e silenzio probabilmente danneggia più dei primi.

Il terzo limite sono le società scientifiche mai come oggi lontane dalla realtà, pronte a sfornare neofiti, carne da macello da mandare in prima linea (hamburgher hill) sponsorizzate da SDS & C trasformatesi nel frattempo in gruppi medici SPA che animano gli eventi scientifici, mossi dalla necessità di avere una truppa fresca per essere egemoni nelle nuove opportunità commerciali che offrono i cambiamenti e il libero mercato della medicina del lavoro.

Tutto fa presupporre che chi continua a contare non sarà mai il ruolo del medico del lavoro ma i forti personalismi e i loro contatti finalizzati a garantire lo status quo, restando impermeabili ed indifferenti alle tante sollecitazioni e denunce fatte da colleghi che vivono quotidianamente questo disagio di illegalità diffusa.

L'eclatante divergenza di vedute per chi opera quotidianamente sul campo nasce da una forte esigenza di giustizia legalità ed uguaglianza; nella realtà questa convivenza/connivenza diventa una consuetudine e tutto quello che ne consegue è FARSESCO soprattutto se a recitare questa parte sono pessimi maestri prossimi alla quiescenza paonazzi e offuscati dalle pillole blu.


E pensare che dovremmo essere liberi ed autonomi di occuparci di medicina preventiva, come medici tenuti a considerare l'ambiente nel quale l'uomo vive e lavora fondamentale e determinante per la salute identificando i fattori di rischio da RIMUOVERE, come i papponi che sfruttano il nostro ruolo.

Una soluzione c'è ! Semplificazione Rieducazione (formazione ed informazione) e Commissariamento per riportare il tutto nell' alvo di legalità e giustizia sociale..

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2018 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti