Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Stato di agitazione e giornata di astensione dal lavoro

Questo argomento ha avuto 18 risposte ed è stato letto 735 volte.

mantello

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
359
  • Re: Stato di agitazione e giornata di astensione dal lavoro
  • (16/05/2020 20:07)

Periodicamente si tenta di "sindacalizzare" i MC. Temo però che i promotori sottovalutino l'estremo frazionamento della categoria e la sua (a mio parere estrema) disomogeneità dal punto di vista organizzativo, economico, professionale. Quel che è mancato e continua a mancare è lo stimolo e la guida al miglioramento del livello professionale e la promozione del ruolo sociale. Consolidati questi aspetti unificanti si potrebbe poi procedere con maggiori probabilità di successo. Credo avrebbero potuto avere un ruolo importante le Società scientifiche (leggi Università), se non fossero state troppo impegnate ad produrre e vendere linee guida, convegni, congressi e corsi di aggiornamento. Mi stupisco infine che qualcuno si stupisca se il Governo non si è affrettato a ricevere con tutti i dovuti onori un sindacato neonato ed alcuni gruppi spontanei.

Conte_Vlad_III

Conte_Vlad_III
Provenienza
Pavia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
319
  • Re: Stato di agitazione e giornata di astensione dal lavoro
  • (16/05/2020 21:13)

Caro mantello aggiungo un aspetto: quando poi le figure dei coordinatori sono in carica (da anni) sia nelle nostre società scientifiche sia in quelle sindacali credo che qualche ulteriore domanda sorga spontanea.

milvio.piras

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Cagliari
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
598
  • Re: Stato di agitazione e giornata di astensione dal lavoro
  • (16/05/2020 23:44)

Capisco lo scetticismo, e concordo che sia ampiamente comprensibile, considerate la "materia umana disponibile" e l'esito dei precedenti tentativi. Tuttavia quelle esperienze hanno lasciato qualche insegnamento, utile a non fare gli stessi errori e a provare con altri sistemi, come in questa circostanza.
Non è detto che sia la volta buona, ma se servirà di insegnamento a chi volesse riprovarci ancora in futuro, non sarà comunque fatica sprecata.
D'altra parte, accontentarsi di vivere trattati da schiavi o, peggio, da pezzenti, con tutto quello che ci è costato studiare e specializzarci, è qualcosa che tutto può portare, meno che onore.
Se poi si preferisca stare a guardare, magari compiacendosi di un eventuale fallimento, o al contrario avere una parte attiva, seppur piccola,nell'impresa, è solo questione di carattere.
Spero di essere stato sufficientemente garbato, questa volta. E per quanto mi riguarda, la discussione si chiude qui, almeno per questo thread.
Se qualcuno vorrà continuarla, sarà in altra sede, e solo per darle anche concretezza.

Conte_Vlad_III

Conte_Vlad_III
Provenienza
Pavia
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
319
  • Re: Stato di agitazione e giornata di astensione dal lavoro
  • (17/05/2020 18:04)

Chiudo anche io con un ricordo di un po' di anni fa:
https://medicocompetente.it/forum/thread/2013/IL-Co-Na-MeCo-ESISTE.htm

Frammentarsi in N correnti non mi pare una soluzione che abbia mai portato risultati (avvisate il coordinatore). Fine del thread e buon 22 maggio.

ramiste

ramiste
Provenienza
Catania
Professione
Medico del Lavoro
Messaggi
827
  • Re: Stato di agitazione e giornata di astensione dal lavoro
  • (19/05/2020 08:20)

Non entro nel merito della discussione precedente, che non voglio riaprire, perchè mi sembra che sia già stato detto abbastanza.
Voglio solo puntualizzare, in relazione all'affermazione fatta prima, che in realtà non si è verificata alcuna frammmentazione della "categoria" dei medici competenti né ci si è divisi in più frazioni o correnti. Come detto in altre occasioni, per quanto riguarda il nostro settore disciplinare e lavorativo nel nostro Paese esiste una forte e storica società scientifica (SIML), un'altrettanto radicata associazione tecnico-professionale (ANMA) e, più di recente, anche un'area sindacale (area MC di CoSiPS). Non vedo sovrapposizioni tra questi raggruppamenti: ognuno fa legittimamente il suo "mestiere" e, infatti, molti colleghi medici del lavoro e medici competenti - come è logico che accada - sono associati a più di una associazione (ad esempio SIML+ANMA e via dicendo).
Ho sempre ritenuto che questa articolazione renda più forte la categoria, non che la indebolisca perché dove qualcuna non può arrivare - anche per motivi statutari - può farlo l'altra. Naturalmente poi ciascuno decide in base alle sue sensibilità e alle sue opinioni, però deve essere chiaro l'ambito in cui ci muoviamo.

COSIPS MC

COSIPS MC
Provenienza
Roma
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
18
  • Re: Stato di agitazione e giornata di astensione dal lavoro
  • (20/05/2020 08:07)

Le ragioni della protesta dei Medici Competenti (intervista alla televisione web "Le Fonti TV" del 19 maggio 2020): https://www.youtube.com/watch?v=y76hctkx800

COSIPS MC

COSIPS MC
Provenienza
Roma
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
18
  • Re: Stato di agitazione e giornata di astensione dal lavoro
  • (21/05/2020 14:11)

Il sindacato CoSiPS ha proclamato lo stato di agitazione della categoria MC e una giornata di simbolica astensione dal lavoro per il prossimo 22 maggio per esprimere la vibrata protesta per il mancato inserimento di un rappresentante dei Medici Competenti nel Comitato tecnico-scientifico della Protezione Civile. Ecco le informazioni per partecipare all’iniziativa, che non intende penalizzare o mettere in difficoltà nessun collega:
- i MC libero-professionisti possono aderire lasciando chiusi i loro ambulatori e limitandosi esclusivamente alle prestazioni urgenti e indifferibili (visite di assunzione, riunioni stabilite da tempo e non rimandabili etc.),
- i MC che lavorano con centri servizi, nei limiti del possibile, dovrebbero chiedere a tali società di non prevedere per loro impegni per la giornata dell 22/5;
- i MC dipendenti o convenzionati di grandi aziende pubbliche e private, anche se condividono la protesta, non possono astenersi dal lavoro in quanto per legge lo “sciopero” deve essere indetto con precise caratteristiche da O.S. che abbiano determinati requisiti di rappresentatività nazionale per la categoria interessata (che CoSiPS ancora non possiede), per cui dovranno rappresentare la loro adesione in altro modo, come indicato di seguito.
Per testimoniare l’adesione alla giornata di protesta da parte di tutti i MC si indicano le seguenti modalità:
- inviare una mail vuota avente come oggetto “Io aderisco” all’indirizzo di posta elettronica: info@cosips.it
- stampare e affiggere nei propri studi e/o ambulatori il manifestino della giornata di astensione, da scaricare dal seguente link:
https://www.dropbox.com/s/a53l5ji...ifestino%2022Mag2020_DEF.pdf?dl=0
- per chi è presente nei social network, modificare la foto del profilo FB aggiungendo il motivo reso disponibile su Facebook.
Grazie anticipate a chi vorrà aderire e cordiali saluti a tutti

COSIPS MC

COSIPS MC
Provenienza
Roma
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
18
  • Re: Stato di agitazione e giornata di astensione dal lavoro
  • (22/05/2020 10:47)

Si rammenta a tutti i Medici Competenti che hanno inteso partecipare alla giornata di protesta di oggi - venerdì 22 maggio 2020 - di inviare una mail (anche senza testo) avente per oggetto "Io aderisco" all'indirizzo di posta elettronica info@cosips.it

COSIPS MC

COSIPS MC
Provenienza
Roma
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
18
  • Re: Stato di agitazione e giornata di astensione dal lavoro
  • (26/05/2020 08:39)

Sulla rivista on-line "Quotidiano Sanità" dioggi una breve nota sui risultati della protesta e sulle proposte dell'area MC di CoSiPS per i medici competenti:
http://www.quotidianosanita.it/le...ticolo.php?articolo_id=85581&fr=n

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti