Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Informazioni

Forum del gruppo:
Asped2000
Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

1 lavoratore 2 ditte

Questo argomento ha avuto 2 risposte ed è stato letto 1641 volte.

gab1958

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
113
  • 1 lavoratore 2 ditte
  • (06/05/2015 12:42)

L'azienda "A" probabilmente per motivi fiscali si e' divisa nell'azienda "A" e nell'azienda "B"
I dipendenti sono ora assunti da tutte e due le aziende ! 4 ore in una e 4 ore nell'altra.
Come gestisco la cosa con ASPED ?
Non mi sembra che possano coesistere 2 anamnesi lavorative con 2 aziende diverse con la stessa data .....
Grazie per la'iuto
Guido

Asped_SW

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Pisa
Professione
Laureato non medico
Messaggi
303
  • Re: 1 lavoratore 2 ditte
  • (07/05/2015 17:09)

Per uno stesso lavoratore possono coesistere 2 o più rapporti di lavoro contemporanei (ovvero 2 o più anamnesi lavorative con periodi sovrapposti), MA CI SONO DEGLI EFFETTI COLLATERALI CHE E' IMPORTANTE CONOSCERE.

Esempio.
Ho il lavoratore Pippo che lavora per l'azienda A dal 2010 con mansione M; inserisco una nuova scheda di anamnesi lavorativa per Pippo relativa all'azienda B e mansione N, il tutto senza inserire una data di fine al rapporto di lavoro attuale (cosa che dovrei fare se invece cessasse il rapporto di lavoro con l'azienda A).

Cosa succede?
Nell'elenco dei lavoratori Pippo risulta associato all'azienda B con mansione N: questo accade perchè Asped2000 NE tra più lavori attivi contemporanei "sente" come mansione attuale quella dell'ultima anamnesi lavorativa inserita.
Però se apro l'azienda A e scorro i lavoratori trovo Pippo, se apro l'azienda B e scorro i lavoratori trovo ancora Pippo: dunque Asped2000 NE riconosce che Pippo lavora sia per A che per B.

Tutto bene allora?
Dipende.

Ogni prestazione (visita, esame, vaccinazione, etc.) inserita per Pippo verrà attribuita da Asped2000 NE all'azienda B. Perchè? Perchè nella prestazione io inserisco la data, NON l'azienda, dunque l'attribuzione prestazione -> azienda viene effettuata da Asped2000 NE calcolando il lavoro attuale alla data della prestazione; ma come detto sopra il lavoro attuale in caso di anamnesi lavorative con periodi sovrapposti è per default quello dell'ultima anamnesi lavorativa inserita.

Nel caso in oggetto quindi tutte le prestazioni saranno attribuite all'azienda B, e l'azienda A avrà una Relazione e un Allegato 3b "poveri di prestazioni".
Non so se questa cosa può essere o meno un problema: dipende dai rapporti di lavoro che intercorrono tra Pippo e le aziende A e B. Per semplificare all'osso: se A e B sono amministrativamente del tutto indipendenti allora Pippo deve essere soggetto a sorveglianza sanitaria sia per A che per B, dunque la situazione non funziona; se viceversa Pippo pur dipendendo sia da A che da B per qualche motivo contrattuale comunque è soggetto ad una sola sorveglianza sanitaria allora la cosa funziona.

In ogni caso c'è un modo semplice per gestire lo split dell'azienda essendo sicuri di poter gestire tutto in modo puntuale:
1) per ogni lavoratore dell'azienda A modificare l'anamnesi lavorativa inserendo la data di fine rapporto
2) esportare l'azienda A in un nuovo archivio (facendo MOLTA attenzione a settare l'opzione "Non modificare gli elementi esportati")
3) nell'archivio originale per ogni lavoratore dell'azienda A inserire una nuova scheda di anamnesi lavorativa con il nuovo status (orario=tempo parziale)
4) nel nuovo archivio inserire l'azienda B, quindi per ogni lavoratore inserire una nuova scheda di anamnesi lavorativa con il nuovo status (azienda B, nuova mansione, orario=tempo parziale)

vincent

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Brescia
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
27
  • Re: Gestire lo split individuale del singolo lavoratore in due aziende diverse
  • (01/10/2015 10:57)

Utilizzando il modo sotto descritto posso gestire lo split del singolo lavoratore in due aziende diverse, senza effetti collaterali?
Cioè, invece che modificare l'anamnesi lavorativa di tutti i lavoratori, si può ottenere le split individuale modificando i dati del singolo lavoratore, essendo sicuri di poter gestire tutto in modo puntuale?
Grazie

"1) per ogni lavoratore dell'azienda A modificare l'anamnesi lavorativa inserendo la data di fine rapporto
2) esportare l'azienda A in un nuovo archivio (facendo MOLTA attenzione a settare l'opzione "Non modificare gli elementi esportati")
3) nell'archivio originale per ogni lavoratore dell'azienda A inserire una nuova scheda di anamnesi lavorativa con il nuovo status (orario=tempo parziale)
4) nel nuovo archivio inserire l'azienda B, quindi per ogni lavoratore inserire una nuova scheda di anamnesi lavorativa con il nuovo status (azienda B, nuova mansione, orario=tempo parziale)"

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti