Il portale del Medico del Lavoro Competente

Sezioni del portale

Ricerca

Login

Informazioni

Forum del gruppo:
Asped2000
Permesso di lettura:
Tutti gli utenti
Permesso di scrittura:
Utenti registrati

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Errore nella generazione del 3B

Questo argomento ha avuto 2 risposte ed è stato letto 1781 volte.

gab1958

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
113
  • Errore nella generazione del 3B
  • (30/12/2017 13:24)

Sto' facendo qualche prova con il 3B nuovo
Ho una ditta dove esiste una mansione con questi 3 rischi
1. POSTURALE (ho settato il flag in rischio posturale)
2. ABUSTO ALCOLICI (non ho settato nessun flag)
3. ABUSO SOSTANZE STUPEFACENTI (non ho settato nessun flag)
Uso la versione 2.3.5
Nella generazione del 3B tutti i lavoratori con questa mansione oltre che nel rischio POSTURALE vengono inseriti anche nel RISCHIO CHIMICO !
Grazie come sempre per l'interessamento
Guido

Asped_SW

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Pisa
Professione
Laureato non medico
Messaggi
303
  • Re: Errore nella generazione del 3B
  • (08/01/2018 14:53)

Il "lavoro dietro le quinte" dell'Allegato 3B è, purtroppo, abbastanza complesso e facilmente il risultato può essere diverso dai risultati attesi.
Il presupposto fondamentale da tenere in mente è che Asped memorizza quasi solo stringhe, ovvero sequenze di caratteri, che per una macchina sono estremamente difficili da "interpretare" per dare loro un significato.

Il meccanismo che, ai fini dell'Allegato 3B, decide a quale delle 20 categorie un rischio appartiene funziona così: per ogni rischio sono valutati sia i flag (ad es. rischio posturale, rischio chimico) sia la stringa di caratteri che costituisce la descrizione del rischio; in questo modo un rischio la cui descrizione contiene i caratteri "POSTURA" è classificato nella categoria RISCHI POSTURALI anche se il flag apposito non è settato; naturalmente è molto lungo l'elenco delle sequenze di caratteri che, se contenute nella stringa, fanno classificare il rischio come AGENTI CHIMICI: "ACETONE", "ACID", "ACRIL", "ACROLEINA", etc. Tra queste ci sono anche "ALCOL" e "ALCOOL": quindi ogni rischio contenente queste sequenze di caratteri nella descrizione sarà classificato tra gli AGENTI CHIMICI, a prescindere dal flag RischioChimico.

Le ultime righe dell'Allegato 3B dipendono invece non dai rischi ma dagli esami effettuati da ogni lavoratore (e infatti la descrizione è "ACCERTAMENTI assunzione x".
In particolare perchè sia conteggiato un lavoratore in "ACCERTAMENTI assunzione ALCOL" è necessario che il lavoratore abbia fatto l'esame ALCOOL TEST.

Quindi il risultato restituito è quello previsto.

gab1958

Nessun avatar per questo utente
Provenienza
Milano
Professione
Medico del Lavoro Competente
Messaggi
113
  • Re: Errore nella generazione del 3B
  • (09/01/2018 17:41)

Grazie per la spiegazione.
Immagino lo stesso valga per il discorso POLVERI GENERICHE presente all'interno del menu' POLVERI E FIBRE di ASPED che viene messo automaticamente nel rischio CHIMICO.
Mi rimane irrisolto pero' un altro problema. Il rischio alcol (ultima scheda del 3B) compare solo se si sceglie ALCOL TEST tra gli esami.
Un'ASL della provincia di Milano mi ha imposto l'AUDIT C (presente in ASPED!) e null'altro. Non credo sia possibile identificare l'AUDIT C con un ALCOL TEST ma credo si possa far comparite nel 3B se si compila il questionario dell'AUDIT C.
Grazie comunque per l'interessamento
Guido

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2020 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti