Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Casi clinici di medicina del lavoro

I colleghi Medici Competenti iscritti al sito possono inserire i casi clinici ritenuti interessanti, indicando nelle note eventuali quesiti circa i problemi sollevati.
I lavoratori che intendano invece porre questioni riguardanti il proprio caso clinico possono utillizare l'apposita sezione del forum. Ogni intervento di questo tipo in questa sezione verrà cancellato.

Uomo, 46 anni, Operatore Tecnico c/o U.O. di Anatomia Patologica

Uomo, 46 anni, Operatore Tecnico c/o U.O. di Anatomia Patologica
Segnalato da
serban (Medico del Lavoro)
In data
01 Lug 2002
Settore produttivo
Sanità
Segni e sintomi
Cervicalgia cronica con irradiazione del dolore all'art. scapolo-omerale sx.

Uomo, 40 anni, Saldatore

Uomo, 40 anni, Saldatore
Segnalato da
NunzioLoCascio (Medico Competente)
In data
28 Giu 2002
Settore produttivo
Produzione di energia
Segni e sintomi
Nel 1986 mentre era addetto alla saldatura elettrica di un atubazione di acqua accusa dolenzia all'occhio dx, diminuizione della della vista al punto da essere costretto ad abbandonare il posto di lavoro.Temporaneamente giudicato non idoneo viene allontanto dalla saldatura.Alla ripresa la sintomatologia si ripresenta per cui in seguito viene definitivamente giudicato non idoneo alla mansione di saldatore.

Uomo, 49 anni, tecnico sanitario di radiologia medica

Uomo, 49 anni, tecnico sanitario di radiologia medica
Segnalato da
ricbas (Medico Competente)
In data
11 Giu 2002
Settore produttivo
sanita'
Segni e sintomi
Dopo l'intervento ben riuscito , ha avuto solo lievi disturbi disfonici e transitorie alterazione dei parametri biochimico umorali del metabolismo fosfo-calcico, che sembra stiano rientrando nella normalità ( mi mancano gli ultimi dati aggiornati ) . Il TSRM è a tutt'oggi in periodo di convalescenza , in trattamento ormonale sostitutivo, e dovrebbe a breve riprendere la propria attività lavorativa .

Uomo, 44 anni, CARPENTIERE IN FERRO

Uomo, 44 anni, CARPENTIERE IN FERRO
Segnalato da
L.Banchini (Medico del Lavoro Competente)
In data
30 Apr 2002
Settore produttivo
CARPENTERIA MECCANICA
Segni e sintomi
Da circa 4-5 anni riferisce l'insorgenza di artralgia al gomito sinistro.

Il dolore si manifestava soprattutto nei movimenti di prono-supinazione e di flesso-estensione dell'avambraccio, nel sollevamento e nella presa di oggetti con la mano sinistra.Talvolta il dolore insorgeva di notte svegliando il paziente.

Per tale sintomatologia si è quindi recato al reparto di ortopedia dell'Ospedale di Carrara dove fu fatta diagnosi di Epicondilite e dove fu sottoposto ad infiltrazione di cortisonici.

Dopo circa un anno e mezzo, durante il quale ha goduto di buona salute, si è nuovamente sottoposto ad un ciclo di infiltrazioni di cortisonici. Dopo un mese di benessere è nuovamente comparso il dolore e da circa un anno il gomito appare spesso tumefatto

Esame obiettivo apparato osteoarticolare : gomito sinistro: lievissima tumefazione in zona olecranica; non dolorabilità alla manovra di flesso-estensione; dolorabilità spiccata a livello dell'epicondilo laterale e dolorabilità alla prono-supinazione. Dolorabilità alla palpazione dei muscoli epicondiloidei ed epitrocleari.

Test di Cozen positivo, Test di Mill positivo, Test del gomito di giocatore di golf negativo.

Gomito destro: nella norma.

Rachide cervicale: non dolorabilità alla palpazione delle apofisi spinose, dei muscoli paravertebrali e dei trapezi. Motilità conservata e non dolente.

Rachide dorsolombare: non dolorabilità alla digitopressione delle apofisi spinose; Lasegue negativo bilateralmente.

Riflessi osteotendinei bicipitale e radiale: normoreflessia bilateralmente.

Uomo, 51 anni, Operaio specializzato: addetto produzione componentistica auto

Uomo, 51 anni, Operaio specializzato: addetto produzione componentistica auto
Segnalato da
GiovanniGuglielmi (Medico Competente)
In data
29 Apr 2002
Settore produttivo
Metalmeccanica
Segni e sintomi
Durante il colloquio anamnestico il p. ha presentato una crisi tonico-clonica dell'emisoma destro con grossolani tremori della durata di alcuni minuti che è regredita con l'assunzione di una compressa di Xanax.



Dal punto di vista internistico non si segnalano alterazioni rilevabili all'esame obiettivo dei principali organi ed apparati. La pressione arteriosa risultava nei limiti 130/80 mmHg.

La valutazione neurologica al termine della crisi predetta ha mostrato delle oscillazioni con retropulsioni ben evidenti a destra.

Per quanto concerne il rachide lombare si è rilevata limitazione e rigidità ai gradi estremi con limitazione della flessione anteriore del busto a 20 cm da terra.

Uomo, 0 anni, Manutenzione meccanica

Uomo, 0 anni, Manutenzione meccanica
Segnalato da
La Redazione (Medico del Lavoro)
In data
21 Apr 2002
Settore produttivo
Materie plastiche
Segni e sintomi
La macerazione provoca una dermatosi con sovrainfezioni. Il lavoratore non sopporta l'uso delle scarpe antiinfortunistiche anche per i disturbi meccanici che provocano.

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2019 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti