Il portale del Medico del Lavoro Competente

Ricerca

Login

Network

Standards web

Valid XHTML 1.1! Valid CSS!

Articoli del mese

Articolo del Mese

Congresso Nazionale SIMLII 2009: un'occasione di incontro, di aggiornamento scientifico e di scambio di esperienze dei medici del lavoro italiani (Maggio 2009)

Congresso Nazionale SIMLII 2009: un'occasione di incontro, di aggiornamento scientifico e di scambio di esperienze dei medici del lavoro italiani

Si terrà a Firenze dal 25 al 29 novembre 2009 il 72° Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina del Lavoro ed Igiene Industriale. Entro il 15 giugno è possibile iscriversi con quote ridotte ed entro il 30 giugno è possibile inviare la richiesta di presentazione di contributi scientifici.

Il Congresso 2009 prevede molte sessioni di elevato significato per i medici competenti. Rimandando per l'elenco completo delle sessioni e per i dettagli al II Annuncio si ricordano le seguenti sessioni:

  • Lo stress occupazionale: dalle metodologie scientifiche agli strumenti applicativi

  • Valutazione del rischio e sorveglianza sanitaria nell'artigianato e nella piccola impresa

  • La prevenzione in rapporto alle differenze di genere, di età e per i lavoratori provenienti da altri paesi

  • Il contributo della ricerca e del medico del lavoro alla prevenzione primaria e secondaria dei tumori professionali

  • Procedure e criteri dell'espressione del giudizio di idoneità per i rischi lavorativi e per le mansioni pericolose per i terzi con particolare riferimento all'assunzione di droghe

  • La sorveglianza sanitaria per i rischi non normati

Di particolare interesse è l'organizzazione di momenti corsuali durante le giornate del Congresso.

Autore
La Redazione di MedicoCompetente.it

Modifiche e integrazioni al D.Lgs. 81/2008: analisi e proposte (Aprile 2009)

Il Consiglio dei Ministri ha recentemente approvato, in data 27 Marzo 2009, uno schema di decreto per la modifica del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, nel solco di quel processo di revisione e ammodernamento della normativa in materia di sicurezza e salute negli ambienti di lavoro già iniziato con la cosiddetta “legge delega” n. 123 del 2007.

Il provvedimento in questione apporta numerose modifiche e integrazioni al precedente decreto, volte sia a correggere alcuni errori materiali presenti nel testo legislativo sia a integrare la stessa normativa, prendendo atto di una diversa impostazione politica e anche delle criticità emerse in fase di prima applicazione dello stesso D.Lgs. 81. Così, ad esempio, viene proposta una semplificazione di alcuni passaggi fondamentali (come la redazione del documento di valutazione dei rischi), è individuata una più precisa definizione del ruolo degli organismi paritetici e degli enti bilaterali, viene potenziato il ruolo dell'INAIL in materia di prime cure e di riabilitazione dell'infortunato e per altri compiti istituzionali legati alla prevenzione. Altro elemento importante è costituito dalla rivisitazione delle sanzioni penali e amministrative conseguenti alle violazioni degli obblighi da parte dei datori di lavoro, medici competenti, dirigenti e personale preposto, lavoratori.

Autore
Dr. Ernesto Ramistella

Appello al Senatore Maurizio Sacconi, Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali (Marzo 2009)

Appello al Senatore Maurizio Sacconi, Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Il sito MedicoCompetente.it,

- in considerazione dei suoi oltre 10.000 iscritti, la grande maggioranza dei quali medici competenti e di più di un milione di contatti che lo rende il sito italiano di medicina del lavoro più visitato;

- interpretando il sentimento dagli stessi medici competenti manifestato a più riprese sul sito stesso e in altre occasioni pubbliche e private;

- considerato che l'art. 40 del D.Lgs 81/2008 prevede l'obbligo dell'invio alle ASL entro il primo trimestre di ciascun anno di una serie di dati elencati nell'allegato 3b dello stesso decreto;

- viste le difficoltà da parte dei medici competenti a predisporre l'invio dei dati richiesti dallo stesso allegato 3b dovute sia al ritardo con il quale si stanno informando i medici competenti degli strumenti standardizzati da utilizzare per l'invio dei dati stessi sia per la mancata conoscenza in molti casi degli indirizzi telematici delle ASL a cui inoltrare i dati;

- considerato che il mancato invio di ciascuna relazione ex allegato 3b è punito con una sanzione di 10.500 €;

- considerato inoltre che l'art.40 ha una finalità epidemiologica e non immediatamente preventiva;

chiede al Ministro Sacconi di proporre al Governo l'emanazione di un decreto d'urgenza per sospendere l'obbligo di invio dei dati richiesti dall'allegato 3b previsto dall'art.40 del D.Lgs 81/2008.

Autore
La Redazione di MedicoCompetente.it

La spirometria nella sorveglianza sanitaria dei lavoratori (Gennaio 2009)

La spirometria nella sorveglianza sanitaria dei lavoratori

Il tema "spirometria" è tutt'altro che desueto e privo di interesse per i medici del lavoro, siano essi medici competenti aziendali o medici dei servizi pubblici di prevenzione.
Il perché di tale interesse è certamente da ricercare nel fatto che la spirometria rimane ad oggi un esame largamente diffuso nella pratica della medicina del lavoro, eseguita tanto in strutture di alta specializzazione quanto nell'ambulatorio del medico competente in azienda.

Autori
Dr. Franco Roscelli - Dr. Andrea Innocenti - Dr. Augusto Quercia

Revisione annuale delle tabelle ex. art.139 ed ex artt.3 e 221 del T.U. n.1124/1965 (Dicembre 2008)

Gli autori Virginia Mortara e Adriano Ossicini, Dirigenti Medici di II liv. della Sovrintendenza Medica Regionale Inail e della Sovrintendenza Medica Generale analizzano le recenti normative, uscite nel c.a. che innovano profondamente l’attività del medico del lavoro, ma non solo.

Nello specifico il D.M. 14.1.2008, elenco delle malattie per le quali è obbligatoria la denuncia ai sensi e per gli effetti dell’articolo 139 del T.U. n. 1124/1965, e il D.M. 9.4.2008, contenente le Nuove Tabelle delle Malattie Professionali in Industria e in Agricoltura, di cui agli artt. 3 e 211 del T.U. n. 1124/1965; viene evidenziato che il legislatore ha statuito una “cadenza annuale” per la modifiche e/o le integrazione di tali elenchi, tale cadenza, a detta degli autori è un arco di tempo troppo breve che non può trovare nell’evoluzione delle conoscenze scientifiche, nei progressi tecnologici e tanto meno nelle ricerche epidemiologiche uno spazio temporale congruo, idoneo, riconoscibile e condivisibile dalla comunità scientifica per consentire l’affermazione di riconducibilità eziologica di un determinato quadro patologico ad una determinata noxa in campo professionale.

Autori
Dr. Adriano Ossicini - Dr.ssa Virginia Mortara

Anacronismo .... e sostanza. (Novembre 2008)

Anacronismo .... e sostanza.

Riceviamo da Guglielmo Trovato un articolo che pubblichiamo. Guglielmo è un medico competente che vive quotidianamente i problemi dei medici competenti e che segue da anni (a volte con giusto e misurato spirito critico) la SIMLII. Saremmo stati tentati di censurare il suo contributo per alcune troppo benevole parole verso alcuni componenti della SIMLII ma siccome sappiamo che sono cose che pensa davvero abbiamo deciso di lasciarle... La Redazione

Qualche anno fa i media riportarono la notizia del ritrovamento nella giungla di un vecchio soldato giapponese, che, rimasto completamente isolato dal mondo, non sapeva che la guerra era finita da oltre quarant'anni: il poveretto non era al corrente ovviamente di tutto quello che nel frattempo era accaduto nel mondo - scoperte scientifiche, applicazioni tecnologiche moderne, televisione, viaggi spaziali, l'uomo sulla luna, la pace con gli americani e non era in grado pertanto di dare un giudizio oggettivo e pacato sull'ambiente e sulle persone con cui, dopo tutto il tempo trascorso in solitudine, stava venendo in contatto. Gli americani restavano in ogni caso IL NEMICO. Lo stesso effetto suscitano le critiche logore e stantie rivolte ormai da anni e ad ogni pie' sospinto alla SIMLII, critiche che pongono la nostra gloriosa societa' scientifica alla base di tutti i mali che attanagliano la medicina del lavoro. Inviterei questi colleghi a sgomberare la loro mente da ingiustificati pregiudizi e da acritiche prese di posizione, astenendosi dal dare giudizi su una realta' che non conoscono o con la quale si rifiutano di aprire ogni confronto.

Autore
Dr. Guglielmo Trovato

MedicoCompetente.it - Copyright 2001-2019 Tutti i diritti riservati - Partita IVA IT01138680507

Privacy | Contatti